Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 11:58

Parco della Magna Grecia si muovono i primi passi

di FILIPPO MELE
POLICORO - Qualcosa si muove per la realizzazione del Parco della Magna Grecia coinvolgente lo Jonio lucano, siciliano e, addirittura, della Grecia. È di questi giorni l’interesse manifestato al sindaco Rocco Leone dell’assessore regionale all’ambiente Aldo Berlinguer.  In sede territoriale, inoltre, le iniziative in merito continuano
Parco della Magna Grecia si muovono i primi passi
di FILIPPO MELE
POLICORO - Qualcosa si muove per la realizzazione del Parco della Magna Grecia coinvolgente lo Jonio lucano, siciliano e, addirittura, della Grecia. È di questi giorni l’interesse manifestato al sindaco Rocco Leone dell’assessore regionale all’ambiente Aldo Berlinguer. «Le manifesto l’interesse della Regione - ha scritto Berlinguer - per l’istituzione del Parco interessante un’area con ben 5 siti di interesse comunitari. È da tener presente, però, che la creazione di un Parco marino naturale avente una dimensione extranazionale comporta la sottoscrizione di accordo internazionali ed una fase di concertazione complessa che deve avvenire con l’attivo coinvolgimento del ministero dell’Ambiente già dalle prime fasi attuative».

In sede territoriale, inoltre, le iniziative in merito continuano. Il sindaco di Tursi, Giuseppe Labriola, ha inviato ai suoi colleghi dell’Area programma Metapontino - Collina materana una bozza di documento, anche nell’ottica di Matera 2019, su cui discutere nella prossima conferenza dei sindaci. Ed il primo cittadino di Policoro, Leone, ha inviato agli stessi primi cittadini dell’Area programma ed al suo collega di Matera, Salvatore Adduce, una bozza di protocollo di intesa avente per oggetto “Azioni congiunte a favore del sistema turistico”.

«Oggi - ha scritto Leone - non si può pensare di imbattersi da soli nella sfida del turismo. Occorrono fronte comune ed unità di intenti. L’offerta sempre più deve tendere alla cooperazione: solo insieme possiamo competere ed offrire un marchio unico della Magna Grecia lucana. I nostri turisti, cioè, non debbono limitarsi alla sola offerta dei litorali, ma visitare anche i borghi dell’entroterra, godersi le oasi naturalistiche ed i parchi archeologici, praticare sport, visitare Matera capitale della cultura 2019».
Il sindaco di Policoro ha invitato ad inviare modifiche ed integrazioni al protocollo d’intesa all’indirizzo e-mail: sindacoleone@policoro.gov.it.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione