Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 00:25

Matera, nuovi spazi per mensa di solidarietà

MATERA – Un nuovo presidio, dotato di spazi funzionali, per accogliere la mensa dei poveri della parrocchia Maria Santissima Annunziata, servizi contro il disagio e di aggregazione per i cittadini, potrebbe sorgere a Matera nel rione Piccianello all’interno di un edificio abbandonato di proprietà dell’Agenzia lucana per l’innovazione in agricoltura (Alsia)
Matera, nuovi spazi per mensa di solidarietà
MATERA – Un nuovo presidio, dotato di spazi funzionali, per accogliere la mensa dei poveri della parrocchia Maria Santissima Annunziata, servizi contro il disagio e di aggregazione per i cittadini, potrebbe sorgere a Matera nel rione Piccianello all’interno di un edificio abbandonato di proprietà dell’Agenzia lucana per l’innovazione in agricoltura (Alsia).
Lo ha reso noto, nel corso di un incontro con i giornalisti, il presidente dell’associazione “Città Plurale”, Marino Trizio, che ha fatto propria una vecchia istanza della parrocchia con una richiesta ufficiale inviata ai presidenti della giunta regionale, Marcello Pittella, del consiglio Piero Lacorazza e ai consiglieri regionali: “La concessione in comodato – ha detto Trizio – o in altra forma di concessione di un edificio degradato, consentirebbe di dotare il quartiere e la città di spazi funzionali da destinare alla mensa delle persone indigenti e di altre problematiche sociali per diverse fasce di età. Il recupero dell’immobile sarebbe a totale carico della parrocchia. Una eventuale alienazione dell’edificio, in gravi condizioni di degrado, non inciderebbe sensibilmente sul bilancio regionale. L’attivazione di un intervento di recupero per finalità sociali soddisferebbe, e senza oneri per l’Ente, una esigenza sociale contenuta anche nel dossier di candidatura per Matera capitale europea della cultura 2019”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione