Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 14:18

A Matera «Fai Marathon» sulla storia del conte Tramontano

MATERA – Sarà incentrata sulla storia del conte Giancarlo Tramontano e del suo incompiuto castello – a 500 anni dalla morte del suo costruttore, trucidato da una congiura di nobili alimentata dal malcontento popolare a causa delle forti e continue tassazioni – l'itinerario che il Fondo ambiente italiano (Fai) terrà a Matera domenica 12 in occasione della Fai Marathon
A Matera «Fai Marathon» sulla storia del conte Tramontano
MATERA – Sarà incentrata sulla storia del conte Giancarlo Tramontano e del suo incompiuto castello – a 500 anni dalla morte del suo costruttore, trucidato da una congiura di nobili alimentata dal malcontento popolare a causa delle forti e continue tassazioni – l'itinerario che il Fondo ambiente italiano (Fai) terrà a Matera domenica 12 in occasione della Fai Marathon. L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato dirigenti del Fai di Basilicata (Giuseppe De Rosa, Rosalba Demetrio e Beatrice Volpe) l'assessore comunale alla Programmazione economica, Pasquina Bona, e l’ing. Mario Maragno della Soprintendenza ai Beni ambientali e paesaggisti di Basilicata.

L'itinerario prevede otto tappe, dal Castello a Casa Nova passando per i luoghi simbolo della vicenda del conte Tramontano, con l’ausilio di volontari e dei baby ciceroni del liceo classico, che garantiranno un servizio in lingua italiana e inglese. Per l’occasione la professoressa Rosalba Demetrio, componente del direttivo regionale del Fai, ha realizzato una pubblicazione dal titolo “Retrospettiva di un delitto - Giovan Carlo Tramontano e il castello di Matera” (edizioni “La Bautta” di Giuseppe Barile). L’iniziativa servirà anche a favorire una ipotesi gestionale del castello Tramontano, avanzata dal Fai nei confronti dell’amministrazione comunale, ma che è legata al completamento di lavori diretti dalla Soprintendenza per i Beni ambientali e paesaggisti della Basilicata da finanziare con risorse dei fondi Fesr.

La giornata del FaiMarathon, a cui è legata una campagna di finanziamento, con l’invio di un sms al numero 45506, prevede itinerari dedicati agli “Orti saraceni” di Tricarico e nell’area del Melandro, tra Satriano e Tito, alla scoperta delle opere del Pietrafesa, dei murales, del sito archeologico fino al convento di Sant'Antonio di Tito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione