Cerca

Policoro, progetto di rilancio per azienda «fallita per lo Stato»

POLICORO (Matera) - C'è un progetto di rilancio per l'azienda di Leonardo Conte e di Angela Ergastolo di Policoro (Matera) venduta all’asta per una cifra ritenuta sottostimata e al centro di una vicenda giudiziaria, amministrativa e sociale in continua evoluzione. L'imprenditore Leonardo Conte ha aggiunto di "non ritenersi un fallito nè tantomeno l’azienda lo è, perchè fatta fallire dallo Stato. Non ho mai litigato con nessuno dei vicini tant'è che ho la loro solidarietà. Ho fatto fronte alla richieste dei creditori e il bene di una vita è stato svenduto. Non è giustizia”
Policoro, progetto di rilancio per azienda «fallita per lo Stato»
POLICORO (Matera) - C'è un progetto di rilancio per l'azienda di Leonardo Conte e di Angela Ergastolo di Policoro (Matera) venduta all’asta per una cifra ritenuta sottostimata e al centro di una vicenda giudiziaria, amministrativa e sociale in continua evoluzione.

Lo ha annunciato oggi a Matera Gianni Fabbris, presidente di Altragricoltura, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato i coniugi Conte ed Ergastolo, don Basilio Gavazzeni e Angelo Festa, animatori della Fondazione lucana antiusura "Monsignor Vincenzo Cavalla". Il progetto di rilancio sarà presentato ufficialmente lunedì 25 agosto a Policoro, in concomitanza con l’ennesimo appuntamento per l’esecutività di acquisizione degli immobili da parte dell’acquirente e alla presenza dell’ufficiale giudiziario:

"Auspichiamo – ha detto Fabbris – che prevalga il senso di responsabilità e si soprassieda all’esecuzione, in quanto il giudice per le esecuzioni immobiliari presso il Tribunale di Matera ha convocato per il 4 settembre tutte le parti”.

L'imprenditore Leonardo Conte ha aggiunto di "non ritenersi un fallito nè tantomeno l’azienda lo è, perchè fatta fallire dallo Stato. Non ho mai litigato con nessuno dei vicini tant'è che ho la loro solidarietà. Ho fatto fronte alla richieste dei creditori e il bene di una vita è stato svenduto. Non è giustizia”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400