Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 21:39

Matera, per il piacere di Fido c’è il gelato «da guinzaglio»

di ENZO FONTANAROSA
MATERA - Gustare un gelato in compagnia di Fido è una impresa. Come resistere al suo sguardo languido ed implorante, ai suoi guaiti da cucciolo? Impossibile spiegargli che non va bene per la sua salute offrirgli quel succulento e fresco alimento. Ma c’è chi ha pensato a far sì che si possa condividere questo piacere con il migliore amico dell’uomo nel rispetto del suo benessere. Come? Con un un gelato fatto apposta per lui. Dopo il gelato da passeggio, insomma, a Matera arriva quello “da guinzaglio”
Matera, per il piacere di Fido c’è il gelato «da guinzaglio»
di Enzo Fontanarosa

MATERA - Gustare un gelato in compagnia di Fido è una impresa. Come resistere al suo sguardo languido ed implorante, ai suoi guaiti da cucciolo? Impossibile spiegargli che non va bene per la sua salute offrirgli quel succulento e fresco alimento. Ma c’è chi ha pensato a far sì che si possa condividere questo piacere con il migliore amico dell’uomo nel rispetto del suo benessere. Come? Con un un gelato fatto apposta per lui.

Dopo il gelato da passeggio, insomma, arriva quello “da guinzaglio”. A Matera lo propone uno dei più noti esercizi che in città sono sinonimo di caffè, dolci e, ovviamente, gelati. Il centralissimo Bar Tripoli da qualche giorno ha allestito un angolo pensato proprio per i clienti a quattro zampe. E il dog ice cream è bello pronto per loro con gusti che, contrariamente a chi se li immagina tipicamente canini, sono anche per i loro padroni. Anzi, e questo è il bello, possono gustare anche loro uno dei sei gusti a disposizione.

«Il preparato é anche per l’alimentazione umana ma con la particolarità che è composto con ingredienti non dannosi per il metabolismo canino», dice Maurizio Tataranni titolare del noto bar che fino a qualche tempo lo vedeva accanto a suo padre Agostino, di recente scomparso, un personaggio molto noto in città. Si tratta, dunque, di un gelato ipoallergenico, ipocalorico e a basso contenuto di zuccheri e grassi.

Ma i gusti ? «Sono ananas-ginseng, aloe, ace, riso soffiato, frutti di bosco e semi di lino – spiega –. E i nostri piccoli amici, che lo hanno assaggiato, li gradiscono. Tant’è che i loro proprietari, materani o turisti, sono tornati ancora. È un prodotto da poco sul mercato e l’ho voluto provare innanzitutto in quanto c’è sempre da parte mia una ricerca alle innovazioni, fermo restando le tradizione del mio bar». Ma c’è di più: «È che sono un appassionato di cani e poi ne posseggo uno di razza Jack Russell Terrier».

Un piccolo dispettoso: «Purtroppo, non sembra amare particolarmente questo gelato. Sarà perché affezionato al classico torroncino? Me ne guardo bene da dargli cose che possono fargli male, ovviamente. Però, ripeto, altri cani lo hanno assaggiato e gustato e, dirò di più, sono soprattutto quelli di sesso femminile che l’hanno molto apprezzato e mostrato curiosità».

L’occasione per fare quattro passi nel salotto buono della città, piazza Vittorio Veneto, offre la possibilità di degustare le rinomate specialità dello storico bar che lì esiste dal 1911, e che nel 1963 fu rilevato dal padre del titolare. Ai tavolini, in un’oasi di relax, si può fare riposare e rinfrescare pure Fido. «Il “dog ice cream” viene fatto all’istante, con del latte e qualche cubetto di ghiaccio, ed è destinato a una produzione momentanea. Si può approfittare di una pausa e per un gesto di affetto anche nei confronti dei fedeli amici a quattro zampe». E poi c’è chi dice “vita da cani”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione