Cerca

Cresce l'interesse Cappella Sistina  di Matera

MATERA – Visite di studiosi e studenti stranieri, come quelli della facoltà di architettura della Bulgaria in relazione a uno studio su Matera, e l’attestazione di presidio culturale preferito con il certificato di eccellenza 2014 di Tripadvisor, confermano l’attenzione dei visitatori verso la Cripta del Peccato Originale, nota come “Cappella Sistina del rupestre”.
Cresce l'interesse Cappella Sistina  di Matera
MATERA – Visite di studiosi e studenti stranieri, come quelli della facoltà di architettura della Bulgaria in relazione a uno studio su Matera, e l’attestazione di presidio culturale preferito con il certificato di eccellenza 2014 di Tripadvisor, confermano l’attenzione dei visitatori verso la Cripta del Peccato Originale, nota come “Cappella Sistina del rupestre”. Lo si è appreso dalla società Artezeta che gestisce il servizio di visita per la Fondazione Zetema, che ha realizzato in passato il restauro “esemplare” del sito con risorse proprie e private. Sono stati ottomila i turisti che nel 2013 hanno visitato i luoghi e oltre tremila da gennaio a giugno 2014.

Si tratta per gran parte di turisti italiani e di un 20 per cento stranieri (inglesi, tedeschi, svizzeri, francesi) che raggiungono la cripta, nella gran parte dei casi, dopo aver visitato la città e in particolare Il Museo della scultura moderna (Musma). Il sito, dopo le attrazioni dei rioni Sassi e del parco della Murgia, si segnala per la suggestione dei luoghi, per il ciclo pittorico realizzato 500 anni prima di Giotto, che fanno della Cripta – ubicata lungo la gravina di Picciano – una tappa obbligata per quanti vogliano cogliere l’essenza di una storia e di una civiltà millenaria. Un ignoto affrescante, indicato come “il pittore dei fiori” ha illustrato nel IX secolo scene dell’Antico e del Nuovo Testamento. Sulla parete di fondo è riprodotto il racconto biblico dei primi capitoli della Genesi, da Dio Padre Creatore, alla creazione di Adamo ed Eva, fino alla tentazione e al Peccato Originale. Nelle absidi sono state riprodotte le triarchie degli Apostoli, degli Arcangeli e la venerazione della Vergine Regina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400