Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 08:21

Il giudice allo stalker «Lontano 150 metri»

MATERA - Stare lontano dalla ex fidanzata almeno 150 metri, evitare i luoghi che lei frequenta e non comunicare con lei in nessun modo, neanche attraverso il telefono o la rete: sono gli obblighi imposti dal gip di Matera ad un uomo di Pisticci (Matera) che non ha accettato l'interruzione della relazione sentimentale decisa dalla sua fidanzata e ha cominciato a perseguitarla e minacciarla...
Il giudice allo stalker «Lontano 150 metri»
MATERA - Stare lontano dalla ex fidanzata almeno 150 metri, evitare i luoghi che lei frequenta e non comunicare con lei in nessun modo, neanche attraverso il telefono o la rete: sono gli obblighi imposti dal gip di Matera ad un uomo di Pisticci (Matera) che non ha accettato l'interruzione della relazione sentimentale decisa dalla sua fidanzata e ha cominciato a perseguitarla e minacciarla.
La donna ha raccontato alla Polizia che il rapporto era cominciato bene ma la gelosia dell’uomo aveva preso il sopravvento e lei doveva “evitare di indossare i più normali indumenti, giudicati da lui troppo succinti”.
Quando lei ha deciso di troncare la relazione sono cominciati gli appostamenti, i pedinamenti, gli inseguimenti e le telefonate e i messaggi continui, “dal contenuto minaccioso”. Infine, con un cacciavite in pugno, l’uomo ha minacciato lei e la famiglia se l’avesse vista con un altro: ciò ha costretto la donna a modificare tutta la sua vita finchè, un giorno, è stata picchiata dall’ex fidanzato, che voleva che tornassero insieme. Tale fatto ha indotto la donna a denunciarlo alla Polizia, le cui indagini hanno portato all’ordinanza emessa dal gip.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione