Cerca

Domenica 18 Febbraio 2018 | 11:59

a gallipoli

Pioggia di multe
pure gli stranieri piangono

I verbali sono arrivati fino in Francia, Svizzera, Gran Bretagna, Germania; incassati 9700 euro con 187 verbali

comune di gallipoli

Giuseppe Albahari

GALLIPOLI - Dichiarata la guerra, il Comune passa all’incasso. E scova gli automobilisti indisciplinati fino all’estero, dalla Francia alla Germania passando per Svizzera e Belgio. Sono circa 9.700 gli euro arrivati nelle casse comunali e relative al pagamento di infrazioni al codice della strada, tutte commesse, nel 2016, da autisti di veicoli con targa straniera o noleggiati a cittadini stranieri.

Fino ad ora quel tipo di sanzioni rappresentava per il Comune un credito quasi aleatorio (c’è un arretrato di circa 7mila multe che equivale a un tesoretto di oltre 7mila euro) ma da settembre scorso la giunta ha deciso di passare all’incasso, e in esecuzione di quanto deliberato, il dirigente della polizia municipale Raffaele Campanella ha affidato la relativa gestione alla società specializzata Nivi Credit di Firenze.

L’avvio delle procedure ha dato frutti immediati. Su 188 verbali notificati, 87 sono stati pagati consentendo un incasso di 9.683,67 euro. L’hit parade dei Paesi destinatari, vede al primo posto assoluto la Francia (75 notifiche), seguita da Svizzera (38), Gran Bretagna (27), Belgio (21), Germania (18) e Olanda (8); non mancano, con una o due multe, Austria, Danimarca, Norvegia, Lussemburgo, Lituania e perfino Israele e Stati Uniti d’America. Qualche indirizzo è risultato insufficiente per inviare la sanzione, in alcuni casi è stato preannunciato ricorso, ma tenuto conto dei risultati ottenuti, aggiornati al 21 dicembre scorso, gli amministratori si dicono più che soddisfatti.

«L’amministrazione non può che essere soddisfatta dei risultati ottenuti - commenta infatti l’assessore Dario Vincenti - considerato che per la prima volta il Comune riscuote somme per sanzioni che in passato hanno rappresentato risorse perse. Inoltre, considerato che la ditta incaricata riscuoterà provvigioni solo sulle somme incassate, conseguiamo un risultato a costo zero per le casse comunali, così come l’avviata innovazione degli impianti semaforici cittadini».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione