Sabato 23 Giugno 2018 | 04:34

sicurezza

Spaccio e prostituzione
una task force in città

Palomba: «Vigileremo anche sull'attività dei locali pubblici»

Spaccio e prostituzione una task force in città

di Emanuela Tommasi

Sicurezza, Comune e Prefettura intensificano i controlli i controlli. Soprattutto per combattere prostituzione, spaccio e risse.

Si è tenuta ieri mattina, in Prefettura, la prima riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica del 2018. «Di concerto con polizia di Stato, carabinieri, Guardia di finanza - fa sapere il sindaco Carlo Salvemini - s’è convenuto di organizzare un’attività di controllo del territorio a fronte di ripetuti fenomeni legati a prostituzione di strada, spaccio di sostanza stupefacenti, schiamazzi e risse che suscitano allarme e preoccupazione tra tanti concittadini». Problemi annosi, a dire il vero, che non riescono a trovare soluzione.

Le modalità tecniche dei servizi verranno definite in un tavolo tecnico permanente, che sarà presieduto dal questore, da costituire nei prossimi giorni.

I controlli cominceranno da zone critiche della città, quali sono il quartiere Ferrovia - in particolare nelle immediate vicinanze della stazione e in via Petraglione, ma anche in via Duca degli Abruzzi e dintorni - il quartiere Rudiae e la zona San Pio, in particolare, «dove, al momento, si concentrano le maggiori criticità», sottolinea il sindaco. Successivamente, saranno passati al setaccio anche gli altri quartieri. E mensilmente verrà fatto il punto della situazione.

«Obiettivo dichiarato - evidenzia Salvemini - è restituire vivibilità notturna in alcune zone di Lecce e tranquillità ai residenti. La sicurezza sociale è un diritto di cittadinanza».

Il prefetto Claudio Palomba specifica che saranno intensificati i controlli, «in maniera abbastanza serrata, là dove già interveniamo periodicamente. Intensificheremo controlli anche con l’applicazione di misure che la legge ci consente».

Pugno di ferro, dunque, per tutelare i cittadini, senza tolleranza.

Per questo, non sarà solo lotta allo spaccio ed alla prostituzione in strada. Il rappresentante locale del Governo fa sapere anche che verrà prestata attenzione «in particolare all’attività dei locali pubblici, al rispetto degli orari di apertura ed alla vendita degli alcolici, soprattutto riguardo ai minori. Si deciderà se intervenire in maniera più ferma se sarà ravvisata la necessità».

Si punta a garantire la sicurezza e l’incolumità di tutti, dunque, con l’attività di squadre interforze, composte cioè sia dalle forze dell’ordine sia dalla polizia municipale. «Saranno in strada negli orari più critici - assicura il prefetto Claudio Palomba - vale a dire quelli serale e notturno».

È il caso di precisare che l’iniziativa del Comitato per l’ordine e la sicurezza non ha alcun legame, almeno diretto, con quanto accaduto l’altro ieri, al rione San Pio, dove sono stati esplosi alcuni spari contro un bar. Certamente, i controlli saranno utili anche per scoraggiare episodi di varia criminalità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Nuova tempesta sul Comune di Parabita: sindaco (ri)destituito

Nuova tempesta sul Comune di Parabita: sindaco (ri)destituito

 
Carlo Bernardini in una intervista su Youtube

Ci lascia Carlo Bernardini, decano dei fisici italiani

 
litoranea sud Gallipoli

Gallipoli, apre la litoranea: «Ecco la strada dei lidi»

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
Lecce, «E' vero che sei gay ?»Prof aggredito da studenti

Lecce, «E' vero che sei gay?»
Prof aggredito da studenti

 
Sequestrati beni 1,5mln euro a presunti affiliati Scu in Salento

Sequestrati beni 1,5mln euro
a presunti affiliati Scu in Salento

 
Salvemini spinge il filobus «Più corse, meno costi»

Salvemini spinge il filobus
«Più corse, meno costi»

 
Famiglia del dj Navi denuncia il Pm

Famiglia del dj Navi denuncia pm

 

MEDIAGALLERY

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Parte il test globale sulla salute degli oceani

Parte il test globale sulla salute degli oceani

 
Italia TV
Boom di farmaci falsi, due su tre contro l'impotenza

Boom di farmaci falsi, due su tre contro l'impotenza

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Economia TV
Accordo Eurogruppo su Grecia, ok alleggerimento debito

Accordo Eurogruppo su Grecia, ok alleggerimento debito

 
Meteo TV
Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

 
Calcio TV
Messi male, e la papera Caballero

Messi male, e la papera Caballero

 
Spettacolo TV
Una vita spericolata, diventare criminali per caso

Una vita spericolata, diventare criminali per caso