Cerca

Venerdì 15 Dicembre 2017 | 09:29

Inchiesta della Procura

Maglie, molestie ai figli
e un'amichetta: indagato

Riserbo sul soggetto, le vittime avrebbero confermato le accuse durante un interrogatorio

pedofilia

maglieAvrebbe abusato dei figli minorenni e di una loro amichetta. Un uomo di mezza età residente a Maglie è stato così iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di pedofilia. Accusa confermata nei giorni scorsi dai tre ragazzini sentiti con la forma protetta dell’incidente probatorio davanti al gip Cinzia Vergine L’ascolto si è protratto per circa quattro ore. Da quel che si sa, i minori sono stati precisi e dettagliati nella loro ricostruzione anche nei riferimenti temporali dei fatti. I due figli hanno anche riferito di presunti maltrattamenti del padre ai danni della madre, già confermati dall’ascolto di alcuni testimoni in fase di indagine. La vicenda è ancora tutta da accertare. Molti dettagli, come l’età dell’indagato e delle persone offese, sono stati volutamente tralasciati per tutelare al massimo l’identità delle persone coinvolte. Gli accertamenti sono scattati nei mesi scorsi. È stata l’amichetta della figlia del presunto molestatore a confidare i presunti abusi alla madre. E da lì si è aperta un’indagine molto più ampia. Sono emersi così altri presunti episodi di violenza che si sarebbero verificati tra le pareti domestiche ai danni dei figli minori. Da quel che si sa, gli abusi sulla figlia sarebbero andati avanti per anni. Sul figlioletto, invece, si parla di un singolo episodio che si sarebbe verificato nei mesi scorsi. Nelle carte dell’indagine si fa riferimento a molestie e al palpeggiamenti.
Sono state acquisite le denunce delle mamme presentate in caserma, le relazioni stilate dal consultorio familiare di Maglie e le dichiarazioni fornite dalle persone informate dei fatti. L’indagato è difeso dall’avvocato Germana Greco; le persone offese sono assistite dagli avvocati Selene Mariano e Simona Mancini. [F.Oli.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione