Cerca

Martedì 12 Dicembre 2017 | 23:05

Maltempo

Corsano, fulmine si abbatte
sulla casa del sindaco

Entrato dall'antenna è stato deviato da una cassetta interna. Biagio Martella: le conseguenze potevano essere gravi

Corsano, fulmine si abbattesulla casa del sindaco

I danni al muro di cinta

MAURO CIARDO

CORSANO - Un fulmine si abbatte sulla casa del sindaco e l’intero quartiere si sveglia per la violenza del temporale.
Timore l’altra notte poco dopo l’una, quando nel corso del temporale che ha interessato la zona del Capo di Leuca un fulmine ha colpito l’abitazione del primo cittadino Biagio Martella, in via san Bartolo.

La saetta è caduta sul supporto metallico dell’antenna televisiva e la scarica elettrica si è propagata all’interno dell’abitazione fino a raggiungere una cassetta di derivazione, salvo poi disperdersi nelle vicinanze di un palo della pubblica illuminazione, lasciando un vistoso buco sul muro di recinzione in cemento armato.

Tra i familiari del sindaco e i vicini di casa si è scatenato il panico tanto forte è stata la scarica del fulmine. Addirittura in un vicino giardino, sempre sulla stessa strada, una diramazione della folgore ha colpito un albero incendiandone il tronco proprio davanti agli occhi del proprietario. Nell’abitazione confinante a quella di Martella sono andati distrutti un’antenna e due televisori.

«In definitiva possiamo dire che ci è andata bene – ha commentato il sindaco ieri mattina, mentre effettuava la conta dei danni insieme ai tecnici – la scarica elettrica si è propagata per la casa ma si è fermata alla cassetta di derivazione per poi disperdersi all’esterno. I danni sono stati contenuti ma potevano essere di gran lunga maggiori. In questa zona tutti abbiamo avuto timore e non siamo riusciti a ritornare a letto fin quando il temporale non è cessato».

Nel corso della stessa perturbazione, che è durata circa un’ora, diverse strade e campagne sono state allagate. A Gagliano del Capo, ad esempio, la protezione civile ha tenuto sotto controllo due zone allagate tra via Dei Mille e via Margherita di Savoia, fin quando alle prime luci dell’alba la situazione non è tornata alla normalità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione