Cerca

lecce

Rimpasto in Giunta
Messuti vicesindaco

Nunzia Brandi è il nuovo assessore comunale con delega alle alle Politiche sociali, Educative, Pubblica Istruzione e Sport

Gaetano Messuti, vicesindaco di Lecce

Gaetano Messuti

LECCE - L’assessore comunale Gaetano Messuti è stato nominato vicesindaco di Lecce. Lo rende noto il sindaco, Paolo Perrone che ha anche nominato oggi il consigliere Nunzia Brandi assessore comunale con delega alle alle Politiche sociali, alle Politiche Educative, alla Pubblica Istruzione e allo Sport.

«La decisione - informa una nota del Comune - è stata adottata in perfetta sintonia con il coordinatore provinciale di Forza Italia, Paride Mazzotta, i consiglieri Giuseppe Ripa e Vittorio Solero che - per effetto della nomina assessorile - subentra a Nunzia Brandi e torna a sedere sui banchi di Palazzo Carafa».
Contestualmente al decreto di nomina dell’assessore Brandi Perrone ha provveduto ad assegnare la carica di vicesindaco all’assessore Gaetano Messuti che nelle elezioni del 2102 risultò il consigliere più suffragato.
Brandi sostituisce l’avvocato Carmen Tessitore.

«Grazie all’intesa raggiunta con il gruppo consiliare di Forza Italia (che peraltro in questi mesi non ha mai fatto mancare il suo appoggio in maggioranza) - evidenzia Perrone - proseguiamo adeguatamente - anche per il periodo che ci separa da qui alla fine della consigliatura - la nostra attività amministrativa, basata sulla volontà di affrontare e risolvere i problemi della nostra città, qualità che i nostri concittadini ci riconoscono e che sono certificate a livello nazionale. Ringrazio, inoltre, tutti i consiglieri di maggioranza e, in particolare, quelli appartenenti a gruppi consiliari che - pur avendo partecipato con il proprio simbolo alla competizione elettorale del 2012 non hanno rappresentanti in giunta - per aver condiviso le motivazioni di queste mie scelte assumendo una posizione equilibrata e ragionevole. A tutti i consiglieri di maggioranza va il merito di essere riusciti ad offrire un’immagine di competenza, affidabilità e compattezza, durante l'intera vita di questa nostra amministrazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400