Cerca

Venerdì 15 Dicembre 2017 | 09:30

L'evento

Alessano di don Tonino Bello
sogna la visita del Pontefice

Papa Francesco pronto a pregare sulla tomba del «profeta di pace». Ancora non c’è una conferma ufficiale

Alessano di don Tonino Bellosogna la visita del Pontefice

MAURO CIARDO

ALESSANO - Papa Francesco sarebbe pronto a pregare sulla tomba del «profeta di pace» don Tonino Bello. Ancora non c’è una conferma ufficiale, ma molte indicazioni portano all’organizzazione di una visita del Pontefice, da calendarizzare nel 2018, nella città del Capo di Leuca che ha dato i natali al compianto presidente di Pax Christi, presule dal 1982 al 1993 nella diocesi di Ruvo – Molfetta – Giovinazzo – Terlizzi.

In Salento se ne sta discutendo e nella visita papale ci crede molto il vescovo di Ugento, monsignor Vito Angiuli, che proprio ieri ha accolto il segretario generale della Cei, monsignor Nunzio Galantino, in occasione dell’anniversario per i 35 anni della consacrazione episcopale di don Tonino. «Non so quanto sarà lunga la strada per la santità di don Tonino - è stato il commento di monsignor Galantino prima della preghiera davanti alla tomba - l’importante che sia già Santo per il Padreterno e per molti. È una figura molto importante per il cattolicesimo, il suo stile di vita oggi sembra l’unica strada da percorrere».
Da alcuni giorni circolavano voci insistenti sui contatti intrapresi con l’Oltretevere per una visita di Bergoglio nel Salento e Angiuli ieri ha commentato in modo sibilino: «Vox populi, vox Dei». L’amministrazione locale si è già portata avanti contattando la Regione Puglia per avere un supporto economico e logistico e già si pensa alla creazione di un piazzale davanti all’ingresso monumentale del sacrario che accoglie le spoglie di monsignor Bello, con la realizzazione di una strada di servizio.

«Dal Vaticano chiedono garanzie per la sicurezza del Santo Padre – è la conferma della sindaca Francesca Torsello – siamo molto fiduciosi e non nascondo emozione mista a paura per un evento così grande per la nostra comunità». Sin dalla sua elezione, tantissimi hanno accostato la figura di Francesco a quella del vescovo salentino che predicava una «Chiesa del grembiule» a servizio degli ultimi e su cui attualmente è in corso il processo di beatificazione. L’ultima visita di un Papa nel Salento è quella di Benedetto XVI che il 14 giugno 2008 celebrò sul piazzale della basilica di Leuca prima di raggiungere Brindisi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione