Cerca

Venerdì 15 Dicembre 2017 | 22:25

dal 27 settembre

«Netcomm Digital Camp»
a Lecce tre giorni
per parlare di e-commerce

ecommerce

LECCE - La società sta cambiando sotto i nostri occhi, giorno dopo giorno. Cambiano le abitudini, le modalità d’acquisto, il rapporto tra brand e cliente. In un contesto in cui la crisi economica fa il paio con quella del commercio tradizionale, la chiave del successo competitivo è creare un’esperienza di unified commerce, dove online, offline e i diversi device si mescolano in un nuovo ecosistema esperienziale.

Di sfide e delle tante opportunità offerte dalle tecnologie ne parleranno dal 27 al 29 settembre i principali top player del settore digital e dell’e-commerce durante il primo Netcomm Digital Camppresso l’Acaya Golf Resort in provincia di Lecce. Ne dà notizia un comunicato. L’evento formativo dell’anno, che vedrà la partecipazione di aziende come Google, Paypal e Vente-Privée, è promosso da Netcomm (Consorzio del Commercio Elettronico Italiano) in collaborazione con Unicom (Unione Nazionale Imprese di Comunicazione) e con il supporto delle agenzie di comunicazione Bamakò e Gruppo icat.

Una tre giorni riservata a imprenditori, responsabili marketing, e-commerce e business manager, ma anche professionisti che per la prima volta vogliano accostarsi al mondo dell’online con gli strumenti giusti, diventando capaci di sviluppare ambiziosi obiettivi di business. E-commerce project, key performance indicators, e-commerce marketing, native advertising, branded content, reale time bidding, ottimizzazione dei risultati di vendita, analisi dei marketplace e scelta delle piattaforme idonee ai mercati esteri saranno alcuni dei temi trattati durante i workshop intensivi a numero chiuso del 27 e 28 settembre, a cura di Giulio Finzi (Segretario generale NETCOMM) e Mario Bagliani (Senior partner NETCOMM Services). Un altro importante appuntamento del Camp sarà il convegno gratuito del 29 settembre con i principali player del digital. 

«Le competenze digitali sono un fattore strategico per lo sviluppo delle imprese e per l’evoluzione del sistema Italia - commenta Roberto Liscia, Presidente Netcomm -. Le aziende italiane non possono vincere la partita della competitività internazionale se non iniziano un percorso di trasformazione digitale, di politiche legate all’innovazione e quindi alla formazione delle persone. Diventa quindi oggi fondamentale sviluppare all’interno delle aziende conoscenze e competenze specialistiche per affrontare le innumerevoli sfide digitali. Ed è proprio questo uno degli obiettivi del nostro Camp».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione