Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 12:01

Santa Cesarea

Tenta di salvare la barca
velista vivo per miracolo

Tenta di salvare la barca velista vivo per miracolo

di Giovanni Nuzzo

SANTA CESAREA TERME - Tenta di mettere in salvo la barca, alla deriva col mare in tempesta, ma viene trascinato dalle onde.

È salvo per miracolo Ivano Bono, 47enne di Cerfignano noto per il suo impegno a favore della baia di Porto Miggiano. È stato messo in salvo dai vigili del fuoco durante un’operazione di recupero complessa e difficile, iniziata alle 8 del mattino.

La barca a vela di 11 metri era in balia delle onde, col mare forza 5. Il forte vento da Sud aveva sciolto gli ormeggi a cui era ancorata poco distante dalla scogliera. Bono si è tuffato in mare sfidando le onde, riuscendo a salire bordo per azionare il motore e allontanare il natante dagli scogli, ma non c’è riuscito. Ha dovuto così abbandonare la barca e trovare rifugio negli anfratti della scogliera a strapiombo, ma è rimasto intrappolato. La cavità in cui ha trovato riparo era infatti inaccessibile sia da mare che da terra.

Immediata è scattata la macchina dei soccorsi. Una motovedetta della Guardia costiera di Otranto ha cercato di raggiungerlo, ma inutilmente. Sul posto è giunto il nucleo Saf (Speleo alpino fluviale) dei Vigili del Fuoco di Lecce e un elicottero (Drago 67) da Bari. L’intervento è stato pungo e complesso. I pompieri si sono calati con una corda lungo falesia, alta circa 15 metri, e finalmente hanno raggiunto Bono su uno scoglio, che ha collaborato attivamente al proprio salvataggio. Risaliti dalla falesia, i vigili del fuoco lo hanno consegnato al personale del 118 dell’ospedale di Poggiardo ma è risultato in buone condizioni di salute.

L’intervento di recupero è stato portato a termine da tre squadre del Comando di Lecce al comando dell’ingegnere Giuseppe Bennardo, unitamente al funzionario di servizio ed al personale Cdv. Sono state impiegate 20 unità, 6 automezzi e un elicottero. Sul posto anche i militari della Guardia costiera di Otranto, i carabinieri della stazione di Poggiardo, Vigili urbani e Protezione civile di Santa Cesarea.

In tanti, alla fine, hanno tirato un sospiro di sollievo per lo scampato pericolo di Ivano Bono, molto conosciuto nel territorio, per essersi sempre battuto per la pulizia della baia di Porto Miggiano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione