Cerca

Domenica 17 Dicembre 2017 | 22:32

Operazione dei Cc

«Baia verde», presi altri
due spacciatori stranieri

In manette anche due campani bloccati ad Alezio con banconote false

«Baia verde», presi altridue spacciatori stranieri

GALLIPOLI - Altri due extracomunitari arrestati per spaccio di droga a Gallipoli. Si tratta di Modu Toure e Augustine Emoedumhe, entrambi 22enni e provenienti il primo dal Gambia, il secondo dalla Nigeria. Ad Alezio, invece, sono finiti in manette due campani di 48 e 19 anni, Umberto Barba e Francesco Tortora: stavano «piazzando» banconote false in alcuni negozi. A stringere le manette ai polsi dei due stranieri sono stati i carabinieri della Compagnia di Gallipoli, diretti dal capitano Francesco Battaglia. I militari sono impegnati sin dall’inizio dell’estate nell’operazione «Baia sicura»: gli interventi stanno consentendo di ottenere risultati positivi in termini di repressione dello spaccio di stupefacenti, soprattutto tra i più giovani. Sono stati intensificati i controlli nelle località costiere più frequentate, tra le quali spicca la Baia Verde, cuore della movida gallipolina e salentina. I militari presidiano le strade a ogni ora del giorno e della notte sia in divisa e con le vetture in dotazione all’Arma, sia in «borghese» e con auto civetta.

I due extracomunitari sono stati arrestati nella notte tra il 16 e il 17 agosto, a meno di 48 ore dagli arresti eseguiti a Ferragosto. Due distinte pattuglie dei carabinieri hanno fermato il gambiano e il nigeriano mentre erano intenti a spacciare marijuana ad altre due persone, che a loro volta sono state segnalate alla Prefettura per uso di stupefacenti. Gli arrestati sono stati trovati in possesso il primo di 4 grammi di droga suddivisi in 3 involucri e il secondo di 5 grammi divisi in 4 dosi. Inoltre, in loro possesso i militari hanno trovato 205 euro in banconote di vario taglio ritenuti provento dell’attività di spaccio. Su disposizione del pubblico ministero Antonio Negro, per i due 22enni è scattato l’arresto in flagranza di reato.

Le altre due persone, si diceva, sono state arrestate ad Alezio dai carabinieri della stazione cittadina. Barba, già noto alle forze dell’ordine, e Tortora, incensurato, sono stati sorpresi a spacciare in diversi esercizi commerciali 15 banconote da 20 euro palesemente false (avevano lo stesso numero di serie). Il denaro contraffatto è stato sequestrato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione