Giovedì 21 Giugno 2018 | 04:07

Firmato un protocollo

Lecce, movida senza sballo
ubriachi fuori dai locali

Ci saranno telecamere e più controlli vicino alle discoteche

Lecce, movida senza sballo  ubriachi fuori dai locali

di Gianfranco Lattante

LECCE - Un protocollo per la buona movida. Senza eccessi e senza sballo. L’obiettivo è quello di evitare altre degenerazioni nel divertimento notturno a causa del consumo di alcol e di droga. Un giro di vite a ridosso di Ferragosto, quando le presenze nel Salento saranno al top. Non ci saranno solo più controlli. Stavolta in campo scendono anche i gestori dei locali più frequentati. E lo fanno in maniera incisiva. Ieri hanno sottoscritto un accordo in prefettura, sulla scia di indirizzi già delineati dal prefetto Claudio Palomba e che sono stati mutuati in altre zone d’Italia. I gestori di Praya, Parco Gondar, Rio Bo, Samsara e Le Cave di Gallipoli, Guendalina di Santa Cesarea, Quattro colonne di Santa Maria al Bagno si sono impegnati “senza se e senza ma” ad avviare «le buone prassi» per una movida sicura. La prima (e sicuramente la più importante) riguarda i controlli all’ingresso delle discoteche. I clienti, prima di entrare, devono sottoporsi alla prova del precursore (una sorta di alcoltest) che è in grado di rilevare l’assunzione di alcol. Chi risulta positivo sarà rimandato indietro.

Gli apparecchi saranno forniti ai locali dal Silb, il sindacato italiano locali da ballo, che con il suo presidente Maurizio Pasca, è in prima linea nell’impegno per una movida senza sballo.

L’importanza dei controlli prima degli ingressi emerge dai dati forniti dal dottor Maurizio Scardia, direttore del 118. «Nel mese di luglio fra coma etilici o stati ebbrezza e uso di sostanza psicotrope il personale del 118 ha effettuato 104 interventi. Ma in molti casi, pur essendo assai critici, il 118 non viene neppure contattato. Il dato costituisce la punta dell’iceberg che ci conferma l’esistenza del fenomeno».

Non solo precursori. Il protocollo firmato ieri mattina prevede anche un rigoroso rispetto degli orari di chiusura e della capienza autorizzata dei locali; il rafforzamento del numero degli operatori della sicurezza ed una maggiore collaborazione con le forze di polizia; la dotazione di defibrillatori e la presenza di ambulanze con personale specializzato. E ancora il divieto di vendita di alcol ai minori e la promozione di prezzi per incentivare le bevande non alcoliche.

C’è dell’altro. È stato assunto un altro impegno: quello di garantire adeguati sistemi di vigilanza, anche esterni, negli spazi riservati a parcheggio; di aumentare l’illuminazione pubblica intorno ai locali (e non solo a quelli di Gallipoli). Inoltre sarà esposto all’ingresso e all’interno dei locali un cartello (meglio se multilingue) in cui vi sia scritto: «In questo locale non è tollerato il consumo di sostanze stupefacenti. Qualunque caso verrà segnalato alle forze di polizia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Famiglia del dj Navi denuncia il Pm

Famiglia del dj Navi denuncia pm

 
Sciopero e presidio dei lavoratori Sirti di Nardò

Sciopero e presidio dei lavoratori Sirti di Nardò

 
Governo, Lezzi: con Emiliano confronto a tutto campo su Puglia

Governo, Lezzi: con Emiliano
confronto a tutto campo su Puglia

 
il bacino di Acquatina a Lecce

Birdwatching, sport e turismo per il bacino di Acquatina a Lecce

 
«Abusi su una ragazzina» Parrucchiere condannato 

«Abusi su una ragazzina»
Parrucchiere condannato 

 
Uccise mamma e bimba di 2 anni, confermato ergastolo a killer della Scu

Uccise mamma e bimba di 2 anni, confermato ergastolo a killer della Scu

 
Crolla balconcino, muore operaio di 32 anni in Salento

Crolla balconcino, muore
operaio di 32 anni in Salento

 

MEDIAGALLERY

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 
Le Pink Bari volano in finale per lo scudetto

La Primavera della Pink Bari vola in finale per lo scudetto

 
Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

 
Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Mondo TV
Oms, transgender non e' un malato mentale, basta stigma

Oms, transgender non e' un malato mentale, basta stigma

 
Economia TV
Ecobonus, famiglie italiane hanno investito 3,7 miliardi

Ecobonus, famiglie italiane hanno investito 3,7 miliardi

 
Meteo TV
Previsioni meteo della settimana

Previsioni meteo della settimana

 
Spettacolo TV
Cinema, tra umano e divino

Cinema, tra umano e divino

 
Italia TV
La nuova sfida europea sulle tracce dei migranti dispersi

La nuova sfida europea sulle tracce dei migranti dispersi

 
Calcio TV
Mondiali, la Russia vede gli ottavi

Mondiali, la Russia vede gli ottavi