Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 02:46

a lecce

Migrant film festival
Si inizia con «Farida»

Migrant film festival

LECCE - Ha esordito con la pellicola «Farida» di Mohamed Zouaoui, prodotta ed interpretata dalla guagnanese Maria Irene Vetrano, e con il film la «La mia classe - a scuola di integrazione» di Daniele Gaglianone, il Migrant Film Festival che si è aperto ieri sera a Lecce e che proseguirà fino al 28 luglio. Il Festival è ospitato all’interno del CineLab «Giuseppe Bertolucci» del Cineporto di Lecce di Apulia Film Commission.
Presenti alla serata gli organizzatori della manifestazione, il Centro di Documentazione Associazione Michele Mancino di Palazzo San Gervasio coordinato da Gervasio Ungolo, in collaborazione con l’Associazione di migranti senegalesi A.I.P. Teranga di Lecce, la direttrice artistica, la regista bulgara, Milena Kaneva, e il sindaco di Lecce Carlo Salvemini.

Il Migrant Film Festival è vincitore della seconda edizione del bando MigraArti 2017 del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, ed è sostenuto dal Programma Sensi Contemporanei dell’Agenzia per la Coesione territoriale, dalla Regione Basilicata, Consiglio regionale della Basilicata, Regione Puglia, Lucana Film Commission, Apulia Film Commission, BasilicataCinema, Cineclub V. De Sica e Matera 2019.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione