Cerca

salve

Stop alla musica dopo mezzanotte
per garantire il riposo ai vacanzieri

Stop alla musica dopo mezzanotte per garantire il riposo ai vacanzieri

SALVE - Arriva lo stop per la musica nei locali dopo la mezzanotte e il sindaco spegne la polemica invitando i locali a insonorizzarsi.

È stata pubblicata in questi giorni un’ordinanza a firma del sindaco Vincenzo Passaseo con cui si impongono limiti alla diffusione della musica ad alto volume per garantire il riposo dei vacanzieri. Nello specifico gli esercizi pubblici, le strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere possono diffondere musica, senza superare i limiti imposti dalla normativa vigente in materia, dalle 9 alle 14 e dalle ore 16 alle 24, ma ci saranno delle eccezioni che assicureranno feste e party di ogni genere.

Deroghe all’orario potranno essere concesse per eventi o ricorrenze di particolare rilievo, previo parere previsionale di impatto acustico (sarà l’Arpa ad accertare con rilievi fonometrici); inoltre i titolari delle attività potranno effettuare spettacoli e intrattenimenti musicali e danzanti per non più di un giorno alla settimana e per un massimo di 30 giorni complessivi nell’anno solare. Un’ulteriore deroga arriva per specifiche ricorrenze, come l’affollatissima notte di San Lorenzo che il 10 agosto vedrà riversarsi sulle spiagge delle quattro marine salvesi (Posto Vecchio, Pescoluse, Torre Pali e Lido Marini) una fiumana di gente con voglia di divertirsi: in questo caso se gli spettacoli prevedono la presenza di pubblico fino a 200 persone e lo svolgimento entro la mezzanotte del giorno di inizio (sempre che rappresentino un’attività complementare e accessoria a quella principale della ristorazione e della somministrazione di alimenti e bevande) l’autorizzazione è sostituita dalla presentazione di Scia.

Non sono mancati i mugugni ma nemmeno le posizioni a favore. «L’amministrazione riconosce l’importante ruolo sociale ed economico svolto dalle attività - ha spiegato Passaseo - non solo perché con la loro presenza contribuiscono efficacemente all’animazione, alla sicurezza e alla valorizzazione turistica del territorio, ma perché offrendo piccoli intrattenimenti musicali e altre iniziative complementari di animazione, danno la possibilità ai residenti e ai turisti di divertirsi all’interno dei confini comunali, sottraendoli al grave rischio di incidenti stradali».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione