Cerca

Venerdì 15 Dicembre 2017 | 14:55

Arrestato un 49enne

Nardò, incendia il negozio
del nipote dopo una lite

Nardò, incendia il negoziodel nipote dopo una lite

Ha dato fuoco al negozio del nipote dopo una lite per motivi familiari. In manette, con l'accusa di incendio doloso, è finito il 49enne Salvatore Milelli, di Nardò. L'uomo, ieri pomeriggio, si è presentato nel negozio di abbigliamento Will Be armato di bottiglia di plastica trasparente contenente benzina. Sulle prime si è pensato a uno scherzo, ma quando ha iniziato a cospargere di liquido il negozio e con un fiammifero ha dato fuoco, c'è stato il panico e la fuga del piromane.

Immediato l’intervento di Vigili del Fuoco, ambulanza e Carabinieri. L'incendiario è stato catturato poco dopo dai carabinieri: il movente dell'incendio sarebbe riconducibile ad alcuni dissidi insorti in mattinata tra l’uomo ed alcuni familiari. Il piromane è stato posto agli arresti domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione