Cerca

Martedì 22 Agosto 2017 | 13:14

E' ai domiciliari

Lecce, minaccia e picchia
in strada ex moglie: in manette

L'uomo, un 48enne, era stato già condannato un anno fa. La lite per questioni relative al figlio

Maltrattamenti in famiglia arrestato 2 volte in 2 giorni

Un uomo di 48 anni è stato arrestato oggi dalla Polizia dopo aver aggredito in strada la sua ex moglie. Tutto è iniziato questa mattina alle 6 quando alcune telefonate al 113 hanno segnalato una aggressione nel centro cittadino. All'arrivo dei poliziotti, la donna ha riferito che mentre si recava a piedi sul luogo di lavoro, era stata avvicinata dall'ex coniuge in bicicletta che le pronunciava frasi offensive per poi cercare di discutere della questione del loro figlio minore.

A questo punto la donna ha riferito che avrebbe chiamato la Polizia, l'uomo quindi le ha strappato il telefono di mano sbattendolo per terra, incassando uno schiaffo dalla donna nel tentativo di difendersi. Dopo aver bloccato l'aggressore, i poliziotti hanno raccolto la denuncia della donna la quale ha riferito di aver ricevuto stamattina dall'ex marito una telefonata durante la quale l’avrebbe minacciata di morte. Tutto ciò è accaduto nonostante l’uomo avesse subito una condanna un anno fa, costringendo la donna a cambiare residenza nonchè a presentare altre denunce.

Al termine degli accertamenti, su disposizione del Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Lecce Dott.ssa MININNI, il fermato veniva posto agli arresti domiciliari con il divieto assoluto di comunicare in qualsiasi forma con l'ex moglie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione