Cerca

Dopo un esposto

Amianto, aperta inchiesta
su discarica Rei a Galatone

Nel mirino sono le autorizzazioni e le modalità di smaltimento di uno dei materiali più nocivi

Amianto, aperta inchiestasu discarica Rei a Galatone

Sospetti sullo smaltimento dell’amianto. Così, dopo un esposto presentato da alcuni volontari di Galatone riuniti nel «Comitato perla salvaguardia della salute e dell’ambiente», la Procura di Lecce ha aperto un’inchiesta sulla discarica Rei di Galatone. Nel mirino sono le autorizzazioni e le modalità di smaltimento di uno dei materiali più nocivi, ufficialmente bandito in Italia da oltre 20 anni.

Alcuni sopralluoghi sono stati già eseguiti nei giorni scorsi da parte degli agenti della polizia provinciale che hanno provveduto ad acquisire varia documentazione che ora fa parte del fascicolo aperto dalla Procura.

La discarica Rei (acronimo di Recupero ecologico inerti) è l’unica discarica autorizzata per lo smaltimento di amianto in tutta la Puglia e la sua estensione è stata ampliata da13mila a 80mila metri quadri in virtù delle stime della presenzadi amianto nel Salento dove ci sarebbero ancora 700mila tonnellate da bonificare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400