Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 15:32

Tribunale del Riesame

Truffe fondi antiracket
confermati arresti a Lecce

Maria Antonietta Gualtieri

Maria Antonietta Gualtieri

Pugno duro della Procura nell’inchiesta sulle presunte truffe con i fondi Antiracket. I giudici del Tribunale del Riesame hanno confermato il carcere per Pasquale Gorgoni, 62enne di Lecce, (conosciuto come Lillino), dipendente dell’Ufficio patrimonio di Palazzo Carafa e i domiciliari per Serena Politi, 40enne di Carmiano, collaboratrice della principale indagata, Maria Antonietta Gualtieri, presidente dello sportello antiracket.
Nell’inchiesta, fatto ormai notorio, compare anche il nome di un altro politico. E’ quello dell’assessore Attilio Monosi dimessosi non appena è stato travolto dal ciclone giudiziario. Snodo cruciale per le sorti del politico sarà la giornata del 13 giugno prossimo appena 48 ore dopo le votazioni per le Comunali. Quel giorno sempre davanti al Riesame si discuterà un doppio appello; della difesa per chiedere l’annullamento della misura interdittiva per un anno disposta dal gip e della Procura che ha chiesto i domiciliari per il politico leccese

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione