Cerca

Venerdì 15 Dicembre 2017 | 05:45

Con l'estate alle porte

Lecce-San Cataldo
eterno cantiere

L'appello di Giliberti «Aqp si affretti a completare i lavori»

Lecce-San Cataldoeterno cantiere

L’estate è di nuovo alle porte e per la seconda stagione consecutiva la Lecce-San Cataldo è ancora un cantiere aperto dove si circola in precaria sicurezza. Una situazione più volte lamentata dai residenti ed ora anche da Mauro Giliberti, candidato sindaco per il centrodestra, che denuncia la lentezza nella realizzazione della rete fognaria. «Inaccettabili - afferma - i tempi dei lavori sulla Lecce San-Cataldo e sulle strade del litorale leccese. Aqp - aggiunge - si affretti a completarli, la stagione turistica non attende e i residenti sono stufi».

La situazione dei cantieri dell’Acquedotto pugliese, rammenta Giliberti, riguarda sia San Cataldo che altre zone delle marine, come via Zefiro a Torre Chianca e via Roggerone. «Ritengo inaccettabile - dice - che la Regione Puglia non solleciti Aqp affinché porti a termine i lavori con urgenza. Gli eterni disagi con i quali i residenti si trovano a dover convivere, per quanto indispensabili, hanno bisogno di concludersi prima della stagione estiva. Secondo la nostra visione ed il nostro programma elettorale siamo già in alta stagione. Chiediamo quindi con forza il completamento immediato dei lavori per rivedere le strade libere e sistemate a dovere».

Attualmente, raggiungere San Cataldoi non è immune da rischi: si circola su metà corsia in più punti, la segnaletica è precaria e poco chiara ed il tappetino d’asfalto è del tutto sconnesso (un pericolo soprattutto per scooter e moto). «Qualsiasi intervento in ambito di lavori pubblici - commenta Giliberti - deve rispettare tempi rapidi di esecuzione e tempi certi di consegna. Termini perentori che prevedano l'applicazione di penali significative per ogni giorno di ritardo. Saremo rigorosissimi ed istituiremo un fondo dove far rientrare tutti i proventi di tali penali da riservare al decoro urbano. Lavori utili, a regola d'arte - conclude - e puntuali nel termine di consegna».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione