Cerca

Sabato 16 Dicembre 2017 | 12:10

l'ira dei genitori

Supersano, decisione-choc
voto in condotta «addio»

pagella

SUPERSANO (LECCE) - Il voto in condotta sparisce dalla pagella e i genitori insorgono. Avviene a Supersano, in provincia di Lecce, nell’istituto comprensivo che comprende le scuole di Botrugno, Nociglia, San Cassiano e Supersano. «Nella scuola media di Supersano - spiega l’avvocato Umberto Renna, membro dimissionario del consiglio di classe e portavoce del gruppo dei genitori che si sono opposti alla decisione - è stato abolito il voto in condotta. La decisione è stata adottata nel corso dell’anno scolastico, a fine febbraio 2017, senza tenere conto delle istanze di alcuni docenti, senza informare i genitori, rifiutando di ascoltare il loro pensiero e in contrasto con la normativa vigente. Le motivazioni? Non le conosciamo».

Il 24 febbraio i genitori hanno scritto alla dirigente scolastica e ai docenti per lamentare il mancato coinvolgimento nella decisione di eliminare il voto comportamentale. Il 15 marzo, poi, si è svolta una riunione durante la quale si è parlato dell’argomento. «L’incontro - spiega Renna - si è risolto con un atto di accusa nei confronti di noi genitori firmatari della lettera». Sempre durante l’incontro, continua il membro del consiglio di classe, «è stato preso di mira dalla dirigente un docente di religione reo di essersi ribellato alla decisione e di averne parlato con i genitori».

Per i genitori, la decisione di eliminare il voto in condotta è stata decisa «sotto silenzio»: «È diritto dei genitori, cui si chiede di partecipare attivamente alla vita scolastica e di condividere, quali responsabili diretti dell’educazione e dell’istruzione dei propri figli, con la scuola tale compito, di essere informati sui processi valutativi che riguardano i ragazzi, in special modo quando questi subiscono modifiche rilevanti. Ciò non è avvenuto in questo caso. Anzi, sull’argomento si è avuto, fino alla fine, un atteggiamento silente e timoroso da parte del personale docente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione