Cerca

Giovedì 14 Dicembre 2017 | 11:06

tricase

Rissa da film in ospedale
impegnate 4 pattuglie dei Cc

Per sedare gli animi arrivano quattro pattuglie dei carabinieri

Rissa da film in ospedaleimpegnate 4 pattuglie dei Cc

Antonio Andrea Ciardo

Tricase - Rissa da film al pronto soccorso dell’ospedale Panico. Protagonisti due distinti gruppi familiari: due ex cognati, un vecchio padre smarrito e vicino al collasso cardiaco e una ex moglie, al centro della lite.

Tutto avrebbe avuto inizio in campagna, con una zuffa tra i due uomini. A dividerli, la donna e il vecchio genitore. Giunti al pronto soccorso per la medicazione, la lite è ricominciata sotto gli occhi di medici, infermieri, pazienti in sala attesa, al punto da dover far intervenire carabinieri e vigilantes de “La Folgore”. Nell’area antistante il pronto soccorso, arrivano altri uomini, ma soprattutto tante donne. Si formano capannelli. Ricominciano gli insulti.

Una guardia giurata de “La Folgore”, Franco Colofeo, allerta la sala operativa. Chiamati dai medici giungono anche i Carabinieri della Compagnia di Tricase: prima una macchina, poi altre tre.

Nello scontro viene coinvolta suo malgrado anche una coppia di pazienti in attesa, con in braccio un bambino. A rendere incandescente il clima sono soprattutto le donne: si rinfacciano di tutto, persino presunti tradimenti. Uno dei due uomini abbandona persino la lettiga del pronto soccorso per rituffarsi nella mischia. Riacciuffato dai carabinieri, viene riportato dentro.

Riportata la calma, non senza difficoltà, i medici hanno finito il loro compito, poi hanno “consegnato” i feriti ai carabinieri. Perchè quei momenti di follia non potevano non avere delle conseguenze. Dopo le botte, arriveranno le denunce. Tutte le persone coinvolte sono già state identificate, adesso bisognerà capire contro chi si procederà per rissa e lesioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione