Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 00:53

si visionano le telecamere

Carmiano, scritte sul portone
del Comune: caccia ai responsabili

Carmiano, scritte sul portonedel Comune: caccia ai responsabili

CARMIANO - La parola “mafia” è stata scritta almeno due volte, utilizzando una bomboletta spray. E’ accaduto a Carmiano, nella mattinata di ieri, sul portone del Comune che, ieri, ha ospitato le primarie del Partito Democratico. Sono stati alcuni esponenti politici a notare l’accaduto e a rivolgersi al numero delle forze dell’ordine. Sul posto, poco dopo, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina, guidata dal capitano Alan Trucchi. A destare preoccupazione non è soltanto la scritta realizzata nel corso delle ultime ore, bensì la serialità dell’episodio.

Nei giorni scorsi almeno altri due fatti simili sono stati infatti scoperti: il primo indirizzato contro il sindaco del paese, Giancarlo Mazzotta. La seconda scritta, dai toni simili, realizzata per attaccare il parroco. Anche per questi due casi sono stati interpellati i militari dell’Arma. Questi ultimi, alla luce della sequenza degli episodi preoccupanti, hanno ascoltato diversi cittadini, oltre ai destinatari dei messaggi, per cercare indizi utili all’identificazione dei responsabili. Al momento, però, non vi è traccia degli autori e il mistero, con l’ultimo episodio, si è infittito. Alcuni filmati, però, avrebbero immortalato alcune cifre del numero di targa di un’auto sospetta: in quella placca potrebbe forse nascondersi la verità. I carabinieri potrebbero dunque essere piuttosto vicini all’identità dei vandali. [v.murr.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione