Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 02:09

lecce

Si insedierà il 21 aprile il nuovo
Procuratore Leone de Castris

Si insedierà il 21 aprile il nuovo Procuratore Leone de Castris

Prenderà ufficialmente posto alla guida della Procura di Lecce, il prossimo 21 aprile, il dottor Leonardo Leone de Castris, designato nei giorni scorsi all’unanimità dal plenum del Csm quale successore di Cataldo Motta.

Il nuovo Procuratore ha 57 anni ed è originario di Bari. A soli 38 anni aveva ricoperto l’incarico di Procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Lecce, coordinando una squadra di giovani magistrati che, di fatto, ha rappresentato la storia nella lotta contro la criminalità nel Salento. Dopo le esperienza nelle Procure di Lecce e Brindisi, De Castris ha coordinato l’ufficio inquirente di Rossano Calabro per cinque anni diventando il Procuratore Capo più giovane mai nominato in Italia a neppure 50 anni per poi approdare a Foggia, sua ultima esperienza professionale.

Alcuni dei più importanti processi contro la Scu portano la firma di De Castris. Nella sua lunga esperienza di magistrato ha fatto parte del pool dei pubblici ministeri della Procura di Brindisi coordinando indagini delicate come quelle sul naufragio della Kater Rades (il 28 marzo del 1997) e quella dell’omicidio del contrabbandiere Vito Ferrarese (giugno del 1995), per il quale finì agli arresti il questore di Milano Francesco Forleo, implicato nella morte dello scafista durante un inseguimento in mare (all’epoca dei fatti Forleo era in servizio a Brindisi).

De Castris si è occupato anche del delitto di Maria Monteduro, la dottoressa uccisa a Gagliano del Capo da un tossicodipendente mentre svolgeva il suo turno nell’ambulatorio di guardia medica. Chi lo conosce definisce De Castris un magistrato di poche parole ma di molti fatti, che crede fermamente nei valori della giustizia e della legalità. La nomina di De Castris colma un vuoto che si era creato dopo l’addio di Cataldo Motta, figura che è entrata di diritto nella recente storia del Salento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione