Cerca

Sabato 16 Dicembre 2017 | 08:11

la maglie-leuca

Statale 275, Anas accelera
il 20 marzo nuovo progetto

statale 275

di MAURO CIARDO

Anas presenterà il prossimo 20 marzo il nuovo progetto della statale 275 tra Maglie e Santa Maria di Leuca.
La data è stata annunciata al termine dell’incontro che si è svolto ieri mattina a Bari nella sede dell’assessorato regionale ai Trasporti guidato dall’assessore Giovanni Giannini.
Al tavolo erano presenti sia i tecnici dell’Azienda per le strade che ha revocato il vecchio appalto dell’opera molto contestato per la parte finale del tracciato, che sarebbe dovuto passare su una serie di discariche di rifiuti tossici tra Alessano e Tricase, che gli amministratori locali dei 15 comuni interessati, da Maglie a San Cassiano, da Nociglia fino a quelli del Capo di Santa Maria di Leuca.
L’incontro tecnico era finalizzato a fare il punto sui lavori di ammodernamento e adeguamento della statale Maglie - Leuca, un’infrastruttura strategica per il Sud Salento su cui si discute da quasi trent’anni.
Nel corso dell’incontro Anas ha illustrato le modalità di realizzazione della prima tranche dell’opera, consistente in un primo lotto funzionale di circa 18 chilometri compreso tra Maglie e Montesano Salentino. Un progetto più dettagliato sarà presentato il 20 marzo, sempre nella sede dell’assessorato barese, con l’esibizione di alcuni elaborati ai sindaci, che riceveranno un altro invito nei prossimi giorni.

Quella mostrata ieri ai primi cittadini è stata una prima bozza di un rendering, non un vero e proprio progetto preliminare.
Anas, che come è noto nelle scorse settimane ha restituito ai legittimi proprietari i terreni espropriati che insistevano sul vecchio disegno di tracciato poi bocciato anche dall’Anac, ha confermato l’intenzione di avviare una nuova gara d’appalto nei tempi più brevi, sulla base della revisione progettuale (project review), condivisa con il Ministero delle infrastrutture e trasporti e la Regione Puglia, a cui è stata affidata la cabina di regia.
L’intervento previsto consiste nell’allargamento dell’attuale statale 275 con un collegamento alla zona industriale di Surano, allo scopo di attribuire all’arteria le caratteristiche di strada di categoria B, classificata secondo il Decreto ministeriale del 2001 come strada extraurbana principale.
Durante l’incontro i vertici Anas hanno esposto anche una serie di prime valutazioni relative alla realizzazione del restante tratto (tra Montesano Salentino e Santa Maria di Leuca), per il quale si stanno verificando le migliori soluzioni progettuali possibili, al fine di sviluppare quella più idonea e sostenibile, di concerto con gli Enti e le Istituzioni locali, anche in esito a ulteriori indagini e accertamenti da svolgere lungo il tracciato.

Al termine dell’incontro la Regione ha preso atto con favore del lavoro svolto da Anas, e i Comuni, pur con i diversi distinguo, hanno condiviso il modus operandi individuato che consente un notevole contenimento dei tempi e dei costi di realizzazione. Anche Anas, dal canto suo, ha ringraziato tutti i presenti e in particolare la Regione per aver accettato di dirigere il coordinamento con gli altri enti interessati.
«L’obiettivo è quello di affrettare i tempi per non perdere i finanziamenti - ha commentato al termine della riunione il sindaco di Surano Carlo Giuseppe Galati - non vogliamo che si inizi un’altra “Salerno-Reggio Calabria” ma un’opera con un progetto sicuro in grado di essere portato a compimento. L’intenzione di Anas è quella di appaltare il primo lotto e nel frattempo progettare un secondo lotto fino a Leuca rivedendo il tracciato e sfruttando le economie di gara».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione