Cerca

Venerdì 20 Ottobre 2017 | 11:00

Cinque denunce della Polizia

Si spaccia funzionario Sisal
truffa edicolante a Gallipoli

Si spaccia funzionario Sisaltruffa edicolante a Gallipoli

Gli investigatori del Commissariato di polizia di Gallipoli in seguito a tre denunce presentate da altrettante vittime residenti nel territorio di Gallipoli hanno denunciato cinque presunti truffatori, ed indagano per scoprire un sedicente funzionario Sisal. Quest’ultimo, presentatosi in un’edicola-ricevitoria qualificandosi per «Luca Rossini» e esprimendosi con linguaggio tecnico appropriato, ha tratto in inganno l’edicolante tanto da indurlo ad eseguire quattro bonifici dell’importo complessivo di circa 6.000 euro su carte prepagate intestate a due donne pistoiesi, di 60 e 31 anni, entrambe denunciate per truffa in concorso con il «funzionario». Nel secondo caso sono stati denunciati due cremonesi, un 61enne e un 29enne, che attraverso una nota piattaforma online, avevano promesso la vendita di un attrezzo subacqueo ad un acquirente, che aveva versato 200 euro su un conto corrente associato a carta prepagata, per poi vedersi recapitare un pacco con all’interno un oggetto farlocco. Il terzo caso, ha riguardato un uomo che ha acquistato un attrezzo agricolo on line e versato 120 euro su carta prepagata: la merce acquistata non è mai stata spedita al destinatario dal venditore. Pure in questo caso la polizia ha scoperto il truffatore, un 21enne kosovaro residente a Genova, denunciato grazie anche ad indagini che hanno coinvolto uffici postali, siti di e-commerce e gestori di telefonia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione