Domenica 22 Luglio 2018 | 11:03

L'inchiesta

Conservatorio a Lecce, in 5
indagati per la graduatoria

Conservatori a Lecce, in 5indagati per la graduatoria

GIANFRANCO LATTANTE

Ombre sulla graduatoria per l’insegnamento di pianoforte al Conservatorio «Tito Schipa». Sono state sollevate dall’esposto presentato da uno dei candidati. Ed ora il caso è all’attenzione della Procura che ha aperto un fascicolo per fare chiarezza. Nel frattempo cinque nomi sono stati iscritti nel registro degli indagati. Si tratta di un atto dovuto, a garanzia degli stessi indagati. Ma anche di un passo ufficiale che segna, di fatto, l’inizio dell'inchiesta

I nomi finiti nel registro degli indagati sono quelli di Salvatore Stefanelli, 66 anni, di Scorrano, l’ex direttore del Conservatorio, e dei componenti della commissione giudicatrice: Pierluigi Camicia, 65 anni, di Bari, ex direttore e presidente della commissione; Maria Grazia Lioy, 57, di Lecce; Leonardo Cioffi, 54, di Soleto; Maria Grazia De Leo, 53, di Brindisi. L’inchiesta è condotta dal sostituto procuratore Paola Guglielmi: si indaga per abuso d’ufficio.

Il bando per la formazione della graduatoria d’istituto relativa all’insegnamento di pianoforte è stato pubblicato il 23 luglio 2015. La commissione si è riunita il 21 settembre.

Tutto nasce - come si diceva - dalla denuncia presentata da un candidato. Si contestano valutazione, attribuzione di punteggi erronei e una serie di vizi formali. In un primo momento la denuncia era stata inviata alla Procura di Trani ma, per competenza territoriale, la questione è stata trasferita a Lecce.

Le indagini sono condotte dagli ufficiali della squadra della sezione di pg della polizia di Stato che si occupa dei reati della Pubblica amministrazione. Gli investigatori sono stati al Conservatorio dove hanno acquisito la documentazione relativa alla selezione e alla graduatoria per l’insegnamento di pianoforte. E, adesso, stanno interrogando i cinque indagati che sono difesi dagli avvocati Viola Messa, Andrea Presicce, Riccardo Colella, Savino Vantaggiato.

La questione è giunta anche davanti ai giudici del Tar che, nei giorni scorsi, hanno annullato la graduatoria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Università: ministra Lezzi relatrice con figlio in braccio

Ministra Lezzi contestata:
non hai bloccato gasdotto

 
«Fast food» ambulanti al Tar dopo lo sfratto

«Fast food» ambulanti
al Tar dopo lo sfratto

 
Xylella, Emiliano a Centinaioserve decreto per abbattimenti

Xylella, ministro in Salento:
valutiamo con Ue abbattimento

 
Sequestrati beni per sei mln a esponenti Scu nel Leccese

Sequestrati beni per sei milioni a esponenti Scu nel Leccese

 
Palme date alle fiamme scempio a Parco Tafuro

Palme date alle fiamme
scempio a Parco Tafuro

 
Maxi-sequestro di sostanze anabolizzanti e dopanti: 5 arresti

Maxi-sequestro di sostanze anabolizzanti e dopanti: 5 arresti

 
Giampiero Maci presidente del Casarano

Giampiero Maci
presidente del Casarano

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS