Cerca

Nuovo blocco questa mattina

Statale «275», operai
di nuovo in strada

Statale «275», operai  di nuovo in strada

SCORRANO Gli ex operai Palumbo tornano ad occupare la statale 275 per protestare contro il mancato affidamento da parte di Anas. Si ripeterà anche questa mattina, come da già diverse domeniche, il blocco della principale arteria del Sud Salento, su cui è in programma un ammodernamento e un raddoppio delle carreggiate ma il cui progetto è stato bocciato da Anas che ha deciso di revocare la gara d’appalto.

Le maestranze del gruppo Palumbo, appartenenti fino al licenziamento dello scorso agosto alle ditte Palstrade, Società sollevamento pesi, Cocemer e Leadri, sostengono che le loro aziende, accomunate nella Coedisal che ha partecipato alla gara insieme alla Matarrese di Bari, siano le uniche vincitrici della gara perché il Consiglio di Stato, con una sentenza del luglio 2014, rilevò «macroscopiche illegittimità nella documentazione presentata dalle prime tre concorrenti tra cui la Ccc, verso cui Anas ha portato avanti la procedura di annullamento dell’aggiudicazione».

La rabbia di cantonieri, manovali, gruisti e camionisti è esplosa quando il presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani, ha annunciato che la gara sarebbe ripartita daccapo, facendo leva sulle perplessità sollevate dall’Autorità nazionale anticorruzione presieduta da Raffaele Cantone che aveva imputato alla Matarrese la colpa grave di non aver vigilato nell’emissione delle polizze fideiussorie fasulle.

Anas ha anche annunciato che procederà ad appaltare una prima parte del tracciato che va da Maglie fino a Montesano Salentino, dove è necessario solo il raddoppio dell’attuale asse, ma molti esponenti politici hanno chiesto di conoscere quale progetto intenderà portare avanti, visto che ufficialmente è ancora valido quello della “strada parco” frutto di un accorto tra Anas, Regione e Provincia di Lecce nel 2011. E in tanti chiedono pure il commissariamento.

«Vogliamo chiarezza – tuonano gli operai riuniti nel comitato autonomo “Lavoratori S.s. 275” – Anas deve sbloccare questa situazione vergognosa che si è venuta a creare. Siamo noi gli unici titolati ad effettuare i lavori su quell’infrastruttura. Il Governo nomini subito un commissario». [m.c.]

scorranole maestranze del gruppo palumbo tornano a protestare per il mancato affidamento dei lavori da parte di anas

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400