Cerca

maglia nera

In auto 302 giorni all'anno
ai salentini «primato» italiano

guida auto

Lecce è la provincia italiana in cui si utilizza di più l’auto, 302 giorni l’anno. Una «maglia nera» che fa il paio con un altro primato negativo: la Puglia è la regione nella quale la «quattro ruote» viene usata per più giorni l’anno (295).
Sembra paradossale e inconcepibile che un territorio pianeggiante, in una zona dove il bel tempo la fa da padrone, detenga la palma dell’uso della macchina.
Tanto è emerso dallo studio dell’Osservatorio UnipolSai sulle abitudini di guida in Italia relative al 2015, con l’analisi dei dati delle scatole nere installate nelle automobili (su circa tre milioni di assicurati). Dunque, in Puglia vengono percorsi mediamente 12.756 chilometri l’anno, un dato superiore di oltre 430 chilometri rispetto alla media nazionale di 12.321. A voler cercare un aspetto positivo, si può dire che il dato pugliese è in diminuzione rispetto al 2014 di 538 chilometri. L’utilizzo preponderante dei mezzi di trasporto privati rispetto a quelli pubblici, denota anche un ritardo cronico nelle politiche di potenziamento e rilancio del trasporto pubblico (treni, bus urbani, pullman) e della mobilità alternativa e sostenibie (bici, car sharing e bike sharing).
Ma torniamo ai dati. Riguardo le singole province, Brindisi è quella in cui si percorrono più chilometri (13531), seguita da Lecce (13428) e da Taranto (12955).

In termini di tempo, però, i pugliesi trascorrono un’ora e 37 minuti al giorno al volante, con un incremento di tre minuti al giorno rispetto al 2014, a fronte di una media nazionale di un’ora e 29 minuti. E Lecce è la provincia italiana in cui l’auto si utilizza più giorni l’anno, vale a dire 302 su 365, un primato che, appunto, non rende giustizia della morfologia pianeggiante del territorio e delle condizioni meteo favorevoli per oltre 150 giorni l’anno.
In generale, i dati dell’Osservatorio evidenziano un divario marcato nell’utilizzo dell’auto tra le zone del Nord e quelle del Sud della Puglia. A Lecce, Brindisi e Taranto, la macchina risulta molto più utilizzata, ed anche le distanze percorse sono più elevate. Invece, nelle altre due province, lo studio evidenzia un uso inferiore dei veicoli privati, condotti ad una velocità media più bassa.
Per la cronaca, la Liguria è la regione con il numero più basso di utilizzo dell’auto (249); e pure dei chilometri percorsi (10.199). [e.t.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400