Cerca

IN una stazione di servizio

Specchia, azzannato da cane: grave imprenditore

L'uomo, un 75enne, è ricoverato all'ospedale Panico di Tricase

Specchia, azzannato da cane: grave imprenditore

SPECCHIA -Tenta di allontanare un cane dalla stazione di servizio e viene aggredito dall’animale. Momenti di terrore quelli vissuti ieri mattina da Luigi Sanapo, imprenditore di 75 anni in pensione fondatore della «Sanapo Petroli». L’uomo è ora ricoverato in gravi condizioni nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale «Cardinale Panico»: la prognosi è riservata, anche se l’anziano non corre pericolo di vita.
Quando erano da poco passate le 10, il 75enne è stato azzannato da un cane di grossa taglia che nell’ultimo periodo pare si aggirasse spesso nell’impianto di prodotti petroliferi ora gestito dalle figlie dell’uomo, sito lungo la provinciale che conduce ad Alessano. Come accadeva di sovente, anche ieri, la bestia si era avvicinata ad alcuni automobilisti impegnati a fare rifornimento alle pompe di carburante, spaventandoli. A questo punto, Luigi Sanapo si sarebbe avvicinato al cane per allontanarlo, ma una prima reazione dell’animale lo avrebbe spaventato: nel tentativo di allontanarsi, l’imprenditore sarebbe caduto per terra, procurandosi alcune escoriazioni. La fuoriuscita di sangue avrebbe aizzato ancora di più il cane, che a questo punto ha aggredito l’uomo. Una serie di morsi alla faccia e al cranio, prima che qualcuno dei presenti riuscisse ad allontanarlo. Interminabili attimi di paura, con l’uomo in balìa del grosso animale. Immediati i soccorsi. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118, oltre ai carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Tricase, la Polizia municipale e i veterinari della Asl. Luigi Sanapo è stato trasferito nel nosocomio tricasino. Per l’anziano, rottura di un paio di costole, un guaio serio a un occhio, ferite profonde sul volto e sul capo conseguenza dei morsi per le quali è stata iniziata una cura antibiotica: tuttavia, l’uomo è vigile e gli esami strumentali non hanno evidenziato particolari problemi neuorologici. Il cane è stato catturato poco dopo e ricoverato in un canile di Alessano. Le indagini serviranno ad appurare se il cane fosse di proprietà o un randagio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400