Cerca

Bilancio positivo

Il Salento si gode il pienone
sulle spiagge è sold out

Il dato dello scorso anno (2 milioni) sarà migliorato

Gargano e Salento esultanodi moda il «tutto esaurito»

Hotel, villaggi e stabilimenti balneari traboccanti di turisti. Nelle strutture salentine il «sold out» durerà fino al 20 agosto, e c’è chi spera anche oltre. Già in luglio la maggior parte degli albergatori aveva chiuso le prenotazioni e i last minute degli ultimi giorni hanno garantito il «tutto esaurito» agli operatori turistici delle principali località balneari. Da Gallipoli a Porto Cesareo, da Otranto a Santa Maria di Leuca spiagge e scogliere saranno affollate di vacanzieri (senza prenotare per tempo, difficile trovare anche un solo ombrellone libero). I numeri sono confortanti: i due milioni di presenze registrati l’anno scorso a fine stagione avranno un incremento. «Già nei primi tre mesi del 2016 - ha fatto sapere nei giorni scorsi il presidente di Federalberghi, Raffaele De Santis - abbiamo avuto un 8% di presenze in più rispetto allo stesso periodo del 2015. Trend confermato nei mesi primaverili, mentre a luglio si è registrata una sostanziale stabilità». Ad agosto una nuova impennata negli arrivi, con Gallipoli a fare da traino grazie soprattutto ad un target giovanile attirato da spiagge, locali, eventi e discoteche che negli ultimi anni hanno eroso la fama di Rimini, assegnando alla cittadina ionica la candidatura di «regina» del divertimento estivo.
Insomma, un territorio in pieno fermento con un’offerta ricettiva per tutte le tasche e con una fama che sembra ormai valicare anche i confini europei. Da ricordare, tra gli ospiti più recenti, la rockstar Madonna, l’attore hollywoodiano Don Johnson e il cantante Bon Jovi, senza contare i personaggi dello spettacolo e del cinema italiano comparsi qua e là a più riprese dall’inizio dell’estate.
Un flusso di arrivi imponente, dunque, che ha indotto la Prefettura di Lecce a predisporre controlli sulle strade, nelle discoteche ed anche sulle spiagge, dove il fenomeno dell’abusivismo commerciale è andato crescendo fino a divenire un’emergenza. E mentre i vacanzieri continuano ad arrivare, la Prefettura è già al lavoro per dare attuazione al progetto del «Distretto turistico» salentino, tenuto a battesimo dal presidente della Regione, Michele Emiliano, che dovrebbe dare ulteriore impulso alle imprese ed ai servizi di settore attraverso lo strumento della semplificazione. [p.b.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400