Cerca

Presente un centinaio di persone

«Diamoci una mano di bianco»
prof e studenti tinteggiano
la sede dell'Ateneo di Lecce

Con indosso tute e pennelli, i partecipanti hanno tinteggiato così di bianco i muri dell’edificio, dando inizio ad alcuni lavori di riqualificazione del plesso, che si concluderanno nei prossimi giorni

«Diamoci una mano di bianco» prof e studenti tinteggiano  la sede dell'Ateneo di Lecce

LECCE - Un centinaio tra personale tecnico, docenti e studenti dell’Università del Salento, hanno aderito questa mattina, insieme anche ad alcuni cittadini, all’ iniziativa «Diamoci una mano di bianco», ideata dal rettore Vincenzo Zara per ridare, con tute, rulli e pennelli, decoro a Palazzo Codacci-Pisanelli, la storica sede cittadina dell’ Ateneo.

Con indosso tute e pennelli, i partecipanti hanno tinteggiato così di bianco i muri dell’edificio, dando inizio ad alcuni lavori di riqualificazione del plesso, che si concluderanno nei prossimi giorni. «I luoghi del sapere e della formazione sono beni pubblici di cui avere cura», sottolineano il Rettore Vincenzo Zara e il Direttore Generale Emanuele Fidora, «e con questa iniziativa - aggiungono - vogliamo affermarlo con decisione. In un ambiente confortevole si studia e si lavora meglio, e le innovazioni didattiche e della ricerca arrivano più facilmente. Si tratta di un gesto di forte impatto sociale e culturale, nel più ampio contesto della valorizzazione del nostro patrimonio immobiliare e della creatività dei nostri studenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400