Cerca

Shopping sul web

False vendite on line
scoperti due truffatori

Ingannati due leccesi: non hanno mai ricevuto uno telefonino un drone. Beccati un bergamasco e un calabrese: sono recidivi

truffe on line

LECCE - Gli acquisti on line e i prezzi (apparentemente) vantaggiosi continuano a riservare spiacevoli sorprese. Due truffatori seriali del web sono stati denunciato dal commissariato di Gallipoli: si tratta di un 43enne di Bergamo e di un 49enne crotonese. Entrambi, mascherandosi dietro un sito di vendite on line, avevano messo all'asta uno smartphone e un drone. A finire nella trappola, nel primo caso, è stato un giovane di Racale che, attratto dal prezzo vantaggioso del cellulare (160 euro) ha versato il denaro e non ha mai ricevuto il telefonino.
Nel secondo caso, a cadere nella rete dello shopping truffaldino, è stato un fotografo. Il professionista, attratto dal drone in grado di poter eseguire riprese aeree, dopo aver contatto il truffatore (crotonese) per ottenere informazioni tecniche, ha accreditato 320 euro su una poste pay per ottenere l'apparecchio. Non l'ha mai ricevuto.
I due truffatori sono noti alle forze dell'ordine per aver collezionato una serie di denunce per lo stesso motivo. Ovviamente sono ancora liberi... di fregare altra gente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400