Cerca

Matino

Revocato sequestro di 2 mln
ad azienda di abbigliamento

Il dissequestro è stata disposto dopo che si è preso atto «dell’ammissione della società al concordato preventivo con continuità e della intervenuta transazione fiscale con l’Agenzia delle Entrate»

LECCE - Il legale della società Romano SpA e del suo Presidente, Cosimo Damiano Romano, ha reso noto in un comunicato che «il sostituto procuratore di Lecce Francesca Miglietta ha disposto la revoca del sequestro preventivo dei beni per un valore di 2 mln per una presunta evasione fiscale, eseguito lo scorso 26 febbraio dalla Guardia di Finanza nei confronti della società e dell’imprenditore, patron di Meltin'Pot l’azienda di abbigliamento con sede a Matino, leader nella produzione di jeans.

Il dissequestro è stata disposto - è precisato nella nota - dopo che si è preso atto «dell’ammissione della società al concordato preventivo con continuità e della intervenuta transazione fiscale con l’Agenzia delle Entrate». «La Romano, particolarmente soddisfatta per la positiva e rapida definizione della vicenda - conclude la nota - conferma la propria fiducia nell’operato dell’autorità giudiziaria».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400