Cerca

Lecce

Sequestrato un quintale
di marijuana: un arresto

In carcere albanese,anche figlio era finito in manette per droga

LECCE - Dopo il figlio finisce in manette il padre, anche lui scoperto con della marijuana occultata. Oltre un quintale, 120 chili per l’esattezza, sequestrato dagli agenti della Squadra Mobile di Lecce in un’auto furgonata condotta da Agim Mecaj, 52 anni di Valona (Albania), con precedenti penali in materia di droga. Gli agenti lo hanno sorpreso ieri sera mentre a bordo del mezzo transitava in via Fiume.

Casualmente in servizio c'erano gli stessi agenti che il 23 febbraio scorso avevano arrestato il figlio dell’uomo, Skerdian Mecaj, venditore ambulante di verdure, che proprio in un furgone tra gli ortaggi nascondeva tre chili di marijuana. La perquisizione domiciliare successiva all’arresto era avvenuta alla presenza del padre del giovane. Così ieri il fatto di vedere l’uomo alla guida di un furgone simile, visibilmente carico, ha destato sospetti in uno dei poliziotti. Mecaj è stato fermato e condotto in Questura, mentre nel vano di carico del furgone sono stati trovati cinque grossi pacchi avvolti in cellophane, nascosti sotto un materasso e una coperta . All’interno dei pacchi c'erano 52 involucri di cellophane contenenti la marijuana. Il valore commerciale della merce sequestrata é di 270 mila euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400