Cerca

Due ordini di cattura

Latitante di Monteroni
si nascondeva a Lequile

Massimiliano Lorenzo, 40 anni, si nascondeva in un B&B: trovate anche due pistole, una a salve e una giocattolo, nonchè 6 chiavi di autovetture e 20 per porte di diverso tipo

Latitante di Monteronisi nascondeva a Lequile

LEQUILE (LECCE) - Raggiunto da due provvedimenti di cattura, si nascondeva dal giugno scorso in un B&B, continuando - secondo quanto accertato dagli investigatori - a mettere a segno furti e rapine. L’uomo, Massimiliano Lorenzo, di 40 anni, di Monteroni di Lecce è stato arrestato. Con lui i carabinieri hanno arrestato anche il presunto fiancheggiatore, un 36enne di nazionalità albanese.
Lorenzo aveva fatto perdere le tracce nel maggio dell’anno scorso, quando aveva violato gli obblighi della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, dandosi alla latitanza.
La latitanza è terminata oggi, alla periferia di Lequile, presso un B&B alla periferia del paese. I carabinieri lo hanno trovato in possesso di due pistole, una a salve con cinque munizioni ed una giocattolo, di un passamontagna, di una Fiat punto, un motociclo Honda Pantheon e una motozappa, tutta merce di provenienza furtiva, nonché di due telefoni cellulari, sei chiavi di autovetture, venti chiavi per porte di diverso genere. Su indicazione dello stesso arrestato, gli investigatori hanno trovato quattro autovetture, provento di altrettanti furti commessi negli ultimi giorni negli ultimi giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400