Cerca

Lecce, bimbo morì dopo cure omeopatiche A gudizio i genitori

Lecce, bimbo morì dopo cure omeopatiche A gudizio i genitori
LECCE - Il gip del Tribunale di Lecce ha rinviato a giudizio il 56enne Marcello Monsellato e la moglie Giovanna Pantaleo, accusati di aver fornito solo cure omeopatiche insufficienti a fronteggiare la polmonite che aveva colpito il figlio di 4 anni, Luca, poi deceduto. Il processo inizierà il 24 febbraio. La vicenda risale all’ottobre del 2011 quando il bimbo arrivò in ospedale denutrito e sottopeso e con una polmonite batterica in corso. Inizialmente furono indagati per omicidio colposo tre medici in servizio nell’ospedale di Tricase, dove il bimbo fu ricoverato d’urgenza e morì poche ore dopo. Ma successivamente furono indagati proprio i genitori. La Procura di Lecce aveva chiesto l’archiviazione di tutte le posizioni, ma il giudice ha archiviato solo la posizione dei medici mentre per i genitori prima ha imposto l’accusa coatta e ora ha disposto anche il rinvio a giudizio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400