Cerca

Lecce, movida: pubblico-privato insieme per divertimento sicuro

Lecce, movida: pubblico-privato insieme per divertimento sicuro
LECCE - Presidi ospedalieri nei locali notturni, diffusione di defibrillatori, inserimento – sul modello britannico – di un paramedico nelle pattuglie notturne delle forze dell’ordine per moltiplicare a dismisura le unità di primo intervento. Sono alcune delle misure più significative su cui si lavorerà nei prossimi mesi proposte a Lecce tra ieri e oggi durante i lavori di 'Tenera è la nottè convegno dedicato al tema della sicurezza nel mondo della 'night economy'.

Un settore produttivo che – è stato sottolineato – con i suoi 70 miliardi di fatturato rappresenta un enorme volano di sviluppo e economico.

Tra l’altro, sono stati premiati gli elaborati artistici degli studenti leccesi che hanno partecipato alla prima edizione del premio Silb sul tema "La notte giovane". Agli incontri hanno partecipato il celebre dj Claudio Coccoluto e Carla Toma, madre di Lorenzo Toma, giovane morto l’estate scorsa durante una serata in discoteca per cause naturali. Grande emozione per l'intervento di Giorgia Benusiglio, la giovane che a soli 17 anni rischiò di perdere la vita per l’ecstasy.

Per il deputato Sergio Pizzolante e il presidente Silb, Maurizio Pasca, tra i promotori dell’iniziativa, "l'alleanza sollecitata dal ministro Alfano per una sicurezza integrata favorita da pubblico e privato – hanno detto – è la chiave per un’economia al tempo stesso libera e buona. Da Lecce oggi, da Rimini tra qualche mese parte un messaggio molto concreto: aiutare le città e i locali a crescere favorendo le azioni buone che, ne siamo convinti, scacciano quelle cattive".

Da qui l’idea dei premi per le città e i locali più virtuosi che si affiancano al premio per gli studenti, per educare tutti ma soprattutto i giovani al buon divertimento, contro la logica dello sballo ma anche della repressione che riteniamo sterile e in fondo inefficace. In sessione parallela – sottolinea la nota - giovani amministratori di tutta Italia hanno partecipato alla "Scuola Anci" promossa dall’associazione comuni in cui si affronteranno 'ArtBonus', novità introdotta dal ministero della cultura per gli sgravi fiscali a chi devolve finanziamenti per progetti di rilievo culturale, storico, artistico. La conferenza programmatica 'Tenera è la nottè è stata conclusa dal videomessaggio del ministro Lorenzin.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400