Cerca

Lecce, ascensore del palazzo rotto da oltre due mesi «recluso» un anziano disabile

Lecce, ascensore del palazzo rotto da oltre due mesi «recluso» un anziano disabile
LECCE – Ha 73 anni, una disabilità che lo tiene inchiodato ad una sedia a rotelle e dal 20 luglio scorso è relegato in casa perchè l’ascensore del suo palazzo si è rotto e l'amministrazione condominiale, malgrado i solleciti, non lo fa riparare. E’ l'incredibile situazione in cui si trova Antonio Pepe, un uomo anziano che abita al secondo piano di una palazzina in via Dalmazia a Lecce.

"E' come se stesse agli arresti domiciliari – racconta disperata la moglie che dopo due mesi di inutili tentativi si è rivolta ai media per avere aiuto – Per tutta l’estate non l’ho potuto fare uscire nemmeno una volta per fargli prendere un pò d’aria".

"Abbiamo piu volte chiesto in questi mesi – continua - all’amministratore del condominio di provvedere, ma inutilmente. Abbiamo chiamato i vigili del fuoco, i carabinieri, persino un’associazione che tutela i diritti del cittadino, ma nessuno ci ha dato ascolto".

"Eppure – conclude – siamo condomini in regola, non certo dei morosi".

---------------
FOTO ARCHIVIO

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400