Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 20:50

Mafia: due attentati in 24 ore a famiglia pentito Scu Lecce

Mafia: due attentati in 24 ore a famiglia pentito Scu Lecce
LECCE– Secondo attentato intimidatorio in 24 ore ai danni dei familiari del neo 'pentitò Gioele Greco, che vanta un passato di tutto rispetto nell’organizzazione mafiosa salentina Sacra Corona Unita. Ignoti la scorsa notte hanno dato fuoco ad un chiosco di monili e oggetti in argento e bigiotteria riconducibile al padre Damiano e alla compagna. Il chiosco si trova centralissima via Trinchese, a pochi passi da piazza Sant'Oronzo.

Il chiosco è vicino alla rivendita gestita dall’altro fratello di Gioele, Dymon, bersaglio l’altra notte di un analogo attentato incendiario.

Anche in questo caso le fiamme – che hanno prodotto danni limitati – sono state appiccate nella zona retrostante senza lasciare tracce della matrice dolosa, che per gli investigatori della Squadra Mobile appare inconfutabile. Al vaglio degli investigatori ci sono i filmati di alcune telecamere di videosorveglianza della zona. Damiano Greco, insieme al figlio maggiore Dymon, si era dissociato dalla decisione di Gioele di collaborare con la giustizia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione