Cerca

Nardò, scontro dopo la festa Morti due 20enni, 4 feriti Positivi ad alcol e droga  

Nardò, scontro dopo la festa Morti due 20enni, 4 feriti Positivi ad alcol e droga  
LECCE - Due morti e 4 feriti (di cui uno versa in gravi condizioni), il bilancio di un incidente stradale avvenuto questa mattina poco dopo le 7 sulla strada che collega Nardò a Gallipoli, in località Pagani all'altezza del punto «Posto di blocco». Una tragedia che porta il segno delle notti brave visto che alcuni dei feriti sono risultati positivi ai testi di alcol e stupefacenti.

A scontrarsi un camion e un'auto sulla quale viaggiavano giovanissimi 20 enni in vacanza in Puglia (le due vittime sono di Varese). L'auto proveniva da una stradina laterale interpoderale che, prima di immettersi sulla provinciale, avrebbe dovuto fermarsi lo stop e dare la precedenza. Un'imprudenza, dunque, o una fatale disattenzione la causa dello scontro con il camion (il conducente, un brindisino di 62 anni, è rimasto lievemente ferito) con un carico di oltre 140 quintali che percorreva la provinciale e ha travolto l'auto dei ragazzi.

L'urto è stato violensissimo: l'auto si è ridotta un ammasso di rottami. Due giovani, Nico De Peverelli, 20 anni (compiuti il 4 agosto scorso) e Marco Fiori, di 22, entrambi di Varese sono morti sul colpo, mentre gli altri quattro di 20 e 22 anni sono stati trasportati in ospedale al Vito Fazzi di Lecce: due dei quali, dopo essere stati sottoposti a interventi chirurgici, sono ricoverati in rianimazione nell’ospedale di Lecce. Un terzo ragazzo rimasto ferito si trova nel reparti di neurochirurgia dello stesso nosocomio, mentre un quarto giovane è ricoverato, con ferite meno gravi, nell’ospedale di Gallipoli. Sono risultati positivi all’alcol test e due anche alla cannabis.

I sei ragazzi, che erano in vacanza in una casa nelle campagne di Nardò e stavano rientrando dopo aver trascorso la serata a Parco Gondar, a Gallipoli, dove era in programma un evento musicale. Per estrarre i corpi sono intervenuti i vigili del fuoco. Indagano gli agenti della Polizia municipale di Nardò. Alcuni anni fa, in quello stesso tratto di strada, morirono altri tre ragazzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400