Mercoledì 15 Agosto 2018 | 09:43

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

«Migranti di lusso» Ricca famiglia siriana arriva nel Salento in veliero

«Migranti di lusso» Ricca famiglia siriana arriva nel Salento in veliero
LECCE – Una facoltosa famiglia siriana composta da 11 persone ha tentato di entrare clandestinamente in Italia, dal Salento, a bordo di un lussuoso veliero bi-albero di 14 metri. I due cittadini turchi che conducevano lo yacht sono stati arrestati da uomini del pool anti immigrazione interforze con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Nella disponibilità degli 11 immigrati sono stati trovati circa 20mila euro e 500 dollari, somma che avrebbe consentito loro di raggiungere Ventimiglia e, da qui, la Francia.

Il natante era stato rintracciato due giorni fa dalla Guardia di Finanza a due miglia da Leuca: a bordo c'erano dieci siriani (di cui otto minori) tutti appartenenti allo stesso nucleo familiare. I dieci avevano dichiarato di essere in transito nelle acque nazionali e diretti in Tunisia. Poichè nessuno di loro era in possesso del visto di ingresso sui passaporti, era stato loro intimato di allontanarsi dal territorio nazionale. Ieri, tuttavia, i carabinieri di Tricase, allertati da alcuni bagnanti, hanno rintracciato i siriani a Torre Vado, accompagnati a terra dai membri dell’equipaggio dello yacht. E' intervenuto il pool interforze – composto da militari dell’Arma, poliziotti, finanziari e Guardia costiera – che ha accertato che i dieci volevano introdursi irregolarmente sul territorio nazionale.

Durante i controlli è stato trovato anche un undicesimo passeggero dello yacht (che durante il precedente controllo a bordo si era nascosto) che ha ammesso di aver corrisposto 3.000 euro per entrare illegalmente in Italia. Secondo gli investigatori, l’uso di un lussuoso yacht è una "assoluta novità" per il Salento "ed è indicativa del fatto che facoltose famiglie siriane hanno adottato questo nuovo stratagemma" per raggiungere in clandestinità l’Italia "per confondersi tra i diportisti che nel periodo estivo navigano lungo le coste del Salento".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

La pattuglia si ferma per soccorrere un'auto, ma viene a sua volta investita

La pattuglia si ferma per soccorso, ma viene travolta da auto

 
Festival Notte della Taranta a Lecce, ecco le strade chiuse al traffico

Festival Notte della Taranta a Lecce, ecco le strade chiuse al traffico

 
pistola

Il cugino non gli restituisce le canne da pesca e lui lo spara: un arresto a Leverano

 
Litiga con il vicino e spara contro la sua abitazione: fermato

Litiga con il vicino e spara contro la sua abitazione: fermato

 
A Santa Caterina, Nardò

Nardò, «Basta messa ad alto volume». La protesta: così perderemo la fede

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS