Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 07:18

Tap Italia contro i contestatori «Cifre sballate e paragoni impropri»

Tap Italia contro i contestatori «Cifre sballate e paragoni impropri»
BARI – "Cifre sballate, paragoni impropri, informazioni non corrette, oltre al tentativo di spostare l'attenzione su altri temi che riguardano il gasdotto ma nulla hanno a che fare con il turismo": così in una nota Tap Italia liquida le contestazioni rivolte ieri dal Comitato 'No Tap' alla pubblicità, definita "ingannevole", della società sull'approdo nel Salento del gasdotto paragonato ad una spiaggia di Ibiza che, secondo i contestatori, avrebbe fatto fare una "figuraccia" anche al premier Matteo Renzi, favorevole all’opera.

Nella nota Tap definisce "davvero approssimativa l'affermazione rilanciata in dichiarazioni, comunicati stampa e attraverso i social media, secondo cui il gasdotto di Ibiza 'è 24 volte più piccolo di Tap', o il confronto sulla portata del gasdotto fatto tra due parametri incomparabili (i mc/ora e i mc/anno), per di più in buona parte virtuali". Tap ritiene "altrettanto inesatto sostenere, in uno specchietto che metterebbe a confronto le caratteristiche del gasdotto balearico con il Tap, che il microtunnel a San Foca verrà 'trivellatò in 'sabbia finissimà".

 Infine si sottolinea che il terminale del gasdotto Tap in Italia "sarà fatto a più di otto chilometri dalla costa in un’area oggi adibita saltuariamente a pascolo, lontana da assi viari e soprattutto distante più di un chilometro dal più vicino centro abitato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione