Cerca

Avvocato muore in ospedale ma è giallo sulle cause

Avvocato muore in ospedale ma è giallo sulle cause
LECCE – E' giallo sulla morte a Lecce di un avvocato salentino, Francesco Epifani, 76 anni, deceduto martedì pomeriggio all’ospedale Vito Fazzi di Lecce dove era ricoverato da sabato sera per circostanze tutte da chiarire. Il pm Maria Rosaria Micucci ha iscritto sul registro degli indagati il nome di quattro medici in servizio presso il nosocomio salentino e che hanno avuto in cura il professionista nei giorni di degenza. L'ipotesi di reato è omicidio colposo. Un decesso sul quale sta cercando di fare chiarezza in queste ore gli investigatori della squadra mobile della Questura di Lecce.  

 L'uomo infatti, avrebbe riferito, una volta giunto al pronto soccorso, di essere rimasto vittima di una caduta accidentale da un albero, in una zona di campagna sulla via per la marina di San Cataldo. Versione invece smentita dalla moglie che ha presentato denuncia alla polizia, rivelando di una presunta rapina subita insieme al marito in campagna, ad opera di imprecisati malfattori.

L’autopsia effettuata questo pomeriggio dal medico legale Roberto Vaglio avrebbe fornito indicazioni compatibili però con la versione fornita dalla vittima, escludendo qualsiasi aggressione.
Accertate numerose escoriazioni e contusioni al volto e agli arti, con una frattura alla spalla e al braccio. L’operazione per ricomporre la frattura era stata fissata per martedì, ma poi è sopravvenuto il decesso per una emorragia toracica. Fatto che in base a quanto emerso dall’esame autoptico non avrebbe alcun collegamento con la caduta, ma sarebbe stato causato invece da altri fattori di natura clinica, su cui gli inquirenti stanno indagando.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400