Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 20:21

Abusi edilizi a Porto Miggiano otto a giudizio

Abusi edilizi a Porto Miggiano otto a giudizio
LECCE – Il gup di Lecce Carlo Cazzella ha disposto il rinvio a giudizio per otto delle persone coinvolte nell’inchiesta sui presunti abusi edilizi a Porto Miggiano, una delle più suggestive baie del Salento, nel cuore del parco costiero 'Otranto, santa Maria di Leuca e Bosco di Tricasè, sotto sequestro dal 20 marzo 2013 dopo i lavori di messa in sicurezza realizzati dal Comune di Santa Cesarea Terme del costone roccioso. Inizialmente gli indagati nell’inchiesta erano undici, tra tecnici ed ex amministratori, accusati di distruzione e deturpamento delle bellezze naturali e falso ideologico in atto pubblico. A comparire il prossimo 24 novembre davanti ai giudici della seconda sezione penale del Tribunale anche l’ex sindaco di Santa Cesarea Terme, Daniele Cretì. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione