Cerca

«Diario di una squillo» ed è bufera a Maglie

«Diario di una squillo» ed è bufera a Maglie
MAGLIE - Una lunga lista di nomi e cognomi, e dettagliatissime circostanze in cui sarebbero avvenuti rapporti a luci rosse. In queste ore a Maglie non si parla d’altro. Ha fatto scalpore «il diario di una escort», che da qualche giorno compare sulla bacheca Facebook di una avvenente fanciulla, che sostiene di essere un’accompa gnatrice. La ragazza, che compare in diversi selfie in pose provocanti e sensuali, a distanza di alcune ore ha pubblicato - e continua a pubblicare - un vero e proprio elenco di tutti gli uomini che nel corso del tempo avrebbero usufruito delle sue prestazioni.

Si parla di incontri adolescenziali ma anche di appuntamenti presi con cadenza annuale. Nei suoi post non ci sono solo nomi e cognomi dei presunti clienti, ma anche una serie di dettagli e circostanze che permetterebbe a chi legge di identificare senza margine di errore le persone di cui parla. La giovane specifica il paese d’origine, il lavoro e fornisce anche informazioni sui familiari. Subito dopo, elenca dettagliatamente i luoghi ed i periodi in cui sarebbero avvenuti gli incontri, aggiungendo anche particolari intimi e commenti sulla virilità degli stessi.

Al momento nessuno può sapere se quanto scritto corrisponda al vero oppure no. In alcuni post la ragazza sostiene di essere stata costretta a fare la prostituta e fa riferimento a cure psichiatriche. Solo nel caso in cui qualcuno dovesse presentare una querela per calunnia o per diffamazione scatterebbero le indagini, che permetterebbero di avere un quadro più chiaro della situazione. Di certo c’è solo che il suo diario su Facebook sta alimentando chiacchiere e pettegolezzi. Ed inevitabilmente potrebbe creare un certo imbarazzo alle persone che vengono citate. Compaiono nomi di professionisti, militari ma anche di gente comune. Fino a ieri c’era un elenco di 18 uomini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400